Warning

Un ladro di fiori si aggira in paese

FAULE - Tulipani, primule, mimose, gerani e ciclamini. Non disdegna nulla il misterioso amante dei fiori che da settimane si aggira per Faule cogliendo, dai giardini altrui, quanto più gli aggrada, lasciando agli ignari (e piuttosto infastiditi) proprietari solo i vasi vuoti. Tra i primi furti floreali c’è stato, qualche settimana fa, quello al monumento degli Alpini, da cui è sparita una primula posta a decoro della lapide. Poi è stata la volta delle mimose al pilone votivo di via San Marco, dei tulipani di un giardino a bordo strada lungo via Moretta, dei ciclamini sul davanzale al piano terra di un’abitazione in piazza. Neanche l’emergenza sanitaria ha fermato l’ignoto saccheggiatore con il pollice verde che indisturbato continua a rifornirsi di fiori e bulbi dai giardini faulesi, senza curarsi delle telecamere di sicurezza che sorvegliano le vie cittadine.

A pag. 14