Warning

«Preoccupazione ma senza allarmismi»

L’epidemia coronavirus tiene desta l’attenzione di ogni categoria, ma in particolare del settore medico che ha il compito primario di fronteggiare l’emergenza. Abbiamo rivolto alcune domande ai due medici che operano sul nostro territorio (Giacomo Panero e Monica Carezzana) per sapere come stanno vivendo questa situazione, se c’è stato troppo allarmismo, più affluenza di pazienti, qual è stata la loro reazione, che cosa si aspettano per il prossimo futuro e se hanno particolari consigli da dare.

Le loro impressioni a pag. 15