Warning

Trent’anni all’omicida di Lucaj

Alfred Rrasa, 23 anni, è stato condannato a trent’anni di carcere con il rito abbreviato per aver ucciso Andrea Lucaj, trentenne fiorentino, caduto in un agguato a Cavallermaggiore, lungo la provinciale verso Torino. L’omicida è stato incastrato dalle telecamere di sorveglianza, dalla presenza di sangue sul luogo del delitto e dai messaggi criptati nel cellulare di Lucaj sbloccato soltanto grazie all’intervento di un’azienda israeliana, che è riuscita a recuperare le conversazioni tra la vittima e l’assassino.

In prima e a pag. 2