Warning
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Paesi

È nata Costanza, simbolo di rinascita

Per fortuna non c’è solo il pericolo dei contagi: una nota positiva in un periodo difficile, caratterizzato dall’emergenza Covid-19, è che la vita sboccia, ostinatamente, in barba alle avversità! Il 22 marzo, alle 4,29, è nata Costanza. Una nuova piccola marenese che, con il nome che porta (trae origine dal latino e significa “colui/colei che ha fermezza, che è tenace”) non può che essere di buon auspicio in una fase di tempo tanto difficile quanto drammatica come quella che stiamo vivendo. Costanza ha voluto portare sicuramente un segno di riscatto e speranza, venendo alla luce una settimana prima rispetto alla data di scadenza del parto. Al Santissima Annunziata di Savigliano, mamma Alessandra Arrigo e papà Alex Oliviero hanno potuto gioire e stringere tra le braccia la loro primogenita. Per gli abbracci di nonni, zii e amici, purtroppo, ci sarà ancora da aspettare un po’ ma, intanto, tutto il paese regala un sorriso virtuale alla piccola bimba, per voce della sindaca Roberta Barbero, che ha annunciato la nascita in uno dei video di aggiornamento alla popolazione. «

A pag. 17

Il paese non è più immune al contagio

La situazione sanitaria a Cavallermaggiore non desta particolare preoccupazione all’Unità di Crisi, che tuttavia deve registrare il primo caso accertato di persona contagiata. Si tratta di una donna, già in isolamento precauzionale da tempo, che quando la scorsa settimana ha iniziato a manifestare sintomi compatibili con quelli da infezione da Covid-19 è stata sottoposta al tampone. Sia lei, che la famiglia, continuano a restare in isolamento, anche se le sue condizioni sembrano essere in miglioramento. A darne comunicazione, in un video diffuso tramite i social, il sindaco Davide Sannazzaro, che ha anche approfittato dell’occasione per ricordare le buone norme di comportamento per prevenire il diffondersi del contagio. Altri aggiornamenti riguardano le condizioni delle persone in “quarantena preventiva”, cioè cittadini che potenzialmente sono stati a contatto con persone ammalate, ma senza alcun sintomo.

Per saperne di più leggi a pag. 12

Due persone in isolamento a casamento a casa

SCARNAFIGI - Sono due le persone in isolamento domiciliare a Scarnafigi per via del Covid- 19. Il sindaco Riccardo Ghigo sabato lo ha annunciato a tutti i cittadini attraverso la pagina Facebook “Impegno per Scarnafigi”. «Non si tratta di positività al virus - ha specificato il primo cittadino - ma di una misura precauzionale perché hanno avuto pregressi contatti con individui risultati positivi al tampone».

Leggi di più a pag. 16

Cavallermaggiore si affida alla Vergine

«Se usciremo illesi da questo contagio quando finirà tutto chiederò di celebrare una Messa di ringraziamento al santuario della Vergine delle Grazie». Era un impegno, quello pronunciato qualche giorno fa da Davide Sannazzaro come semplice cittadino - non tanto come sindaco -, che in qualche modo è stato anticipato martedì. Di fronte alla terribile situazione che sta evolvendo in negativo è arrivata infatti la decisione, in accordo con il clero e con le massime figure ecclesiastiche che operano presso la nostra comunità (a partire dal parroco don Giuseppe Brunato) di rinnovare “il voto” alla Madonna delle Grazie per avere come in passato la protezione della Vergine Maria. Fare un atto di richiesta di protezione alla santa patrona della città è un comportamento laico e nello stesso tempo religioso.

Leggi tutto a pag. 14

Venticinque contagiati a Marene

Soltanto negli utlimi giorni la sindaca Roberta Barbero ha potuto tirare un po’ il fiato. Quella appena trascorsa è stata una tra le settimane più difficili: a causa del Coronavirus il paese ha pianto la scomparsa di due concittadini e il bollettino dei contagiati è arrivato a quota venticinque. «Rischiamo di essere zona rossa», aveva detto la sindaca.

A pag. 18

Area Abbonati

SPESA A DOMICILIO

In edicola