Warning
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Paesi

Caraffini cede il “testimone” del circolo

Giovedì scorso al Circolo Acli Centro Incontro Anziani si sono svolte le votazioni per il nuovo consiglio direttivo che rimarrà in carica fino al 2023. Franco Caraffini, presidente dal 2001, ha deciso di non ricandidarsi e cedere il testimone.

Di più a pag. 17

Casa vacanze, peso o opportunità?

Ha fatto discutere, in Consiglio comunale venerdì sera, l’interrogazione presentata dal gruppo di opposizione relativa alla gestione della casa vacanze di San Damiano Macra. Il consigliere Francesco Emanuel ha richiesto ufficialmente una relazione sui provvedimenti intrapresi per il funzionamento della struttura, acquistata qualche anno fa dall’allora e compianto sindaco Mario Riu. La prima cittadina Maria Coppola ha ripercorso gli avvenimenti più recenti che hanno visto in particolare la creazione di uno specifico comitato (guidato da Milly Emanuel) che avrebbe dovuto occuparsi della casa estiva ma poi si è sciolto lasciando il posto ad un nuovo gruppo di volontari.

A pag. 16

Torna il Natale vivente nelle strade

Torna il “Natale a Marene”, giunto alla sesta edizione. Domenica pomeriggio, 22 dicembre, in via Roma e via Stefano Gallina, verrà ricreata l’atmosfera natalizia di Betlemme con pastori e stralci di vita quotidiana. Sarà presente Babbo Natale con la slitta, accompagnato dai suoi elfi per ritirare le letterine di tutti i bambini.

Leggi tutto a pag. 17

Presepi nel Castello

Anche quest’anno si svolgerà nel Castello dei Solaro la mostra di presepi di ogni tipologia e fattura. L’esposizione sarà visitabile a partire dal 22 dicembre e fino al 6 gennaio. Si potranno vedere, insieme alle rappresentazioni delle Natività, le splendide sale, fresche di recente restauro, al primo piano del maniero.

A pag. 21

Cambia gestore ma rimane senza luce

«Vorrei sapere chi è il mio fornitore di energia elettrica, o meglio chi è il mio interlocutore». Questo è lo sfogo-denuncia di un cittadino, Andrea Tellini, che abita con la sua famiglia (moglie e un bambino di 10 anni) a Cavallermaggiore in via Roberi, costretto a convivere da diversi giorni con l’erogazione della luce a singhiozzo, il gas (che è fonte di calore) razionato, proprio nel bel mezzo di quelli che sono i mesi più freddi dell’anno.

Articolo completo a pag. 14

Area Abbonati

In edicola