Warning
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Paesi

Accetta per 35 alberi

Presto la scure della ditta incaricata dal Comune si abbatterà su 35 alberi sparsi per la città riconosciuti malati. La decisione dell’Amministrazione fa seguito all’accurato al controllo, effettuato nei mesi scorsi, dal dottore Forestale Daniele Pecollo, professionista che svolge l’attività di gestione e ottimizzazione del verde pubblico della città. Nell’analisi fitopatologica del tecnico, che ha interessato ben 250 piante dislocate in Cavallermaggiore, dai vari controlli visivi e dalle prove strumentali per la verifica di stabilità, è emerso che quasi il 15% di esse necessitavano di abbattimento per un processo inesorabile di marciume e carie alle radici, al colletto o sul fusto. «Si tratta – ha scritto il dottor Pecollo nella sua relazione – di alberi morti in piedi».

Leggi tutto a pag. 10

Gli eventi per San Biagio

E' quasi tutto pronto per le celebrazioni religiose dedicate a San Biagio, co-patrono di Caramagna con la Beata Caterina. La ricorrenza, che cade lunedì 3 febbraio, sarà celebrata il giorno precedente con la messa in parrocchia alle 10 cui seguirà la processione per le vie del paese. Il busto del santo attraverserà le vie del concentrico accompagnato dalla Banda Musicale di Racconigi, con breve tappa presso la cappella a lui intitolata. In serata, a partire dalle 21, tradizionale appuntamento musicale con il ”Concerto di San Biagio” al Cinema Teatro Comunale di piazza Boetti.

Per saperne di più leggi a pag. 12

Lavorare come inventore di giochi

Il monasterolese Emanuele Galletto ha frequentato il Liceo classico di Savigliano e si è laureato a Bologna in Belle Arti sul tema “Fumetto e illustrazione”. Oggi si occupa di giochi di ruolo. Gli abbiamo rivolto alcune domande per conoscere il proseguimento delle sue attività e delle sue ricerche artistiche.

L'intervista è a pag. 14

Perde la vita cadendo in un dirupo

MARENE - C’è ancora tanta incredulità per la morte di Catterina Rabbia, 63 anni, precipitata durante un’escursione nell’entroterra di Arenzano, in Liguria. Stava rientrando con il gruppo, quando - forse per un passo falso o per un malore - è scivolata in un dirupo, sbattendo violentemente contro le rocce. Tesoriera del Cai Savigliano, amava la montagna ed era impegnata nel volontariato in paese.

A pag. 15

Statua in legno per i bambini

MURELLO - Sarà inaugurata mercoledì 29 gennaio, alle 10, la nuova statua voluta dall'Amministrazione comunale e dedicata ai bambini di Murello. La statua è stata realizzata da Daniele Viglianco, scultore del legno originario di Luserna San Giovanni che realizza le proprie opere usando motoseghe con lame di diverse misure, animato da fantasia, passione per il bosco e scrupolosa cura dei dettagli.

Leggi di più a pag. 14

Area Abbonati

SPESA A DOMICILIO

In edicola