Warning
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Paesi

«Il sindaco assuma le deleghe per Manifestazioni e Fiere»

CAVALLERMAGGIORE - «In coerenza con quanto sostenuto nella nostra interpellanza trattata nell'ultimo Consiglio comunale del 29 settembre, abbiamo ribadito la necessità di una discontinuità in seno all'amministrazione suggerendo l'assunzione formale delle deleghe a Manifestazioni e Fiere da parte del sindaco al posto dell'assessore attualmente incaricato».

Acceso dibattito nel Consiglio di Caramagna

CARAMAGNA - E’ stata una seduta di Consiglio dai due volti quella di venerdì 10 ottobre; una prima parte dai toni pacati ed una seconda infuocata, con la discussione delle comunicazioni del sindaco.
Votata la verifica agli equilibri di bilancio, garantiti dal sindaco Riu che ha dovuto constatare tuttavia il disaccordo dei consiglieri di minoranza.

Corpi Santi: devozione e svago per tutti

MONASTEROLO - La celebrazione della festa patronale dei Corpi Santi è caratterizzata dall’esposizione in chiesa dell’urna con le reliquie dei santi Probo e Celestina, patroni della nostra parrocchia. Quest’anno, prima dell’inizio della solenne celebrazione liturgica della domenica 12 ottobre con la partecipazione delle autorità comunali, siamo stati invitati a dare un aiuto agli ammalati di sclerosi multipla con l’acquisto delle mele, per permettere loro una migliore qualità di vita ed una piena integrazione sociale. Le animatrici del gruppo giovani, sempre disponibili per tutte le iniziative di carattere umanitario, hanno raccolto 400 euro in favore delle 72 mila persone colpite da questa malattia in Italia, di cui il 50% giovani.

Ennesimo successo per la bagna caoda

FAULE - Anche quest’anno ospiti, tra gli altri, alcuni amici argentini, legati dal gemellaggio con Humberto I. L’apertura della festa è affidata a Piero Vallero e alla sua Labirinto Orchestra che porta sul palco oltre trenta artisti. In cucina i cuochi hanno lavorato a pieno ritmo al gustoso intingolo che ha reso celebre Faule

Don Efisio, ultima messa a Marene

MARENE - Questa settimana la comunità si prepara a salutare don Efisio Edile, parroco di Marene dal 2008.
Come è risaputo, don Efisio sarà trasferito nella parrocchia torinese “Stimmate di San Francesco d’Assisi”, così come deciso dalla Curia diocesana di Torino. Giovedì sera, 16 ottobre, alle ore 20,30,  in parrocchia, don Edile celebrerà la sua “ultima messa marenese”, una cerimonia per salutare i parrocchiani. «Saluti gli amici e come un pellegrino, ti allontani udendo il suono della campana che ti sollecita anche qualche lacrima». Queste sono state alcune delle parole che don Efisio ha scritto sul nostro bollettino parrocchiale, nella sua lettera di commiato.
«Al momento, grazie a Dio, sto abbastanza bene di salute, sono sulla soglia dei 63 anni, e 12, se tutto procederà regolarmente, mi separano dal raggiungere l’età delle dimissioni.  Se devo cambiare questo è il momento in quanto penso di avere ancora un po’ di energia per annunciare la buona notizia che è la persona di Gesù Salvatore».

Area Abbonati

SPESA A DOMICILIO

In edicola