Warning
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Altri

Pulizia di canali e fossi

CAVALLERLEONE - Dopo gli allagamenti che si sono verificati nel mese di novembre, con le esondazioni di canali e fossati che sono andati a invadere strade, cortili e campagne, il sindaco ha emesso un’ordinanza per la pulizia di canali e fossati da parte dei privati.

A pag. 13

Led, risparmio e sicurezza

CAVALLERLEONE - Si sono conclusi in questi giorni i lavori del primo lotto che hanno riguardato la sostituzione di circa cento punti luce con apparecchiature a led. L’intervento comporterà un notevole risparmio energetico per le casse comunali.

A pag. 17

Statua in legno per i bambini

MURELLO - Sarà inaugurata mercoledì 29 gennaio, alle 10, la nuova statua voluta dall'Amministrazione comunale e dedicata ai bambini di Murello. La statua è stata realizzata da Daniele Viglianco, scultore del legno originario di Luserna San Giovanni che realizza le proprie opere usando motoseghe con lame di diverse misure, animato da fantasia, passione per il bosco e scrupolosa cura dei dettagli.

Leggi di più a pag. 14

Sei feriti nel frontale in via Santuario

MURELLO - Domenica attorno alle 11,30 si è verificato un incidente in via Santuario. Scontro frontale tra due veicoli, una Renault Clio con tre ragazzi a bordo (di Cavallermaggiore) ed un’Alfa Stelvio sulla quale viaggiavano tre persone, originarie di Polonghera ma residenti nel bergamasco. La Clio ha sbandato dopo una curva, scontrandosi con la Stelvio che viaggiava sulla corsia opposta. I ragazzi (tra i 17 e i 19 anni) a bordo della Clio sono ancora ricoverati in ospedale a Savigliano, ma non sono in pericolo di vita. Prognosi di alcuni giorni per i tre che si trovavano sulla Stelvio.

A pag. 17

Meno risorse ai piccoli paesi

Il nuovo anno inizia con un campanello d’allarme per i piccoli paesi sui quali potrebbero ricadere tagli inaspettati. La novità ha già portato alcuni sindaci a chiedere spiegazioni al Governo. «Si è dato il via libera a un sistema di perequazioni che doveva prevedere aumenti, invece avviamo l’anno con un calo nei trasferimenti», dichiara Marco Bussone, presidente Uncem. Ma secondo il segretario comunale e collaboratore Anpci Vito Burgio non ci sarebbe una volontà politica di colpire gli enti minori. «Siamo di fronte ad una ripartizione estremamente tecnica che dobbiamo ancora approfondire e comprendere meglio, anche perché il Fondo Solidarietà, dal quale arriverebbero meno contributi, è di fatto cresciuto».

A pag. 13

Area Abbonati

SPESA A DOMICILIO

In edicola