Warning
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Altri

50° per don Gabriele

CASALGRASSO – Il 28 giugno ricorrono i 50 anni d’Ordinazione sacerdotale per don Gabriele Camisassa. Grazie alle offerte delle famiglie casalgrassesi, sono stati raccolti oltre quattromila euro: su volontà di don Gabriele, la cifra verrà utilizzata per la Doratura del Tabernacolo della chiesa e per l’acquisto di un nuovo altare per il Santuario della Madonna.

E’ mancato Piero Cassio

POLONGHERA - Piero Cassio è morto giovedì all’ospedale di Saluzzo, all’età di 75 anni, dopo una breve malattia. Impiegato Fiat, si era dedicato alla vita politico-amministrativa del paese, in cui viveva. In Consiglio comunale per ben 36 anni, era stato vicesindaco per tre mandati consecutivi con la giunta di Francesco Audisio, e poi stato eletto primo cittadino nel 2004.

Borgo Basse primo ai “Giochi”

VILLANOVA SOLARO - Ricoperta dal sole e dal primo caldo estivo la festa villanovese “Agrivilla 2014” nella sua seconda edizione. Venerdì 6 giugno si sono svolti i Giochi dei Borghi, vinti per il secondo anno consecutivo dal Borgo Basse, rappresentato ed incitato dalla “madrina”, nelle vesta del ragazzo appassionato di pesca Sampei (le Basse, da cui il borgo prende il nome, sono, infatti, una zona del fiume Varaita).

Dal 6 giugno torna l’evento “Agrivilla”

VILLANOVA SOLARO - Sta per tornare la seconda edizione di “Agrivilla”, la festa villanovese in calendario nei giorni 6, 7, 8 giugno.
Venerdì 6, dopo l’inaugurazione delle 19 e la possibilità di cenare con grigliata mista di carne (self-service), la serata proseguirà con i “Giochi dei Borghi”. Il paese, come i villanovesi ben sanno, è spaccato in quattro dalla via principale, via Sebastiano Gaido, e dalla sua perpendicolare, via Duca d’Aosta-via Moretta, delineando così i quattro borghi: Basse, che prende il nome da una zona in riva al Varaita, Castello, dal Castello dei Solaro, Madonna della Noce, dall’omonimo Santuario e San Martino, dalla Chiesa.

Area Abbonati

In edicola