Warning
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Altri

Faule ha scelto la sua nuova Miss

FAULE - Miss Faule 2019 è Michela Coraglia, 22enne originaria di Sommariva Perno, dove è titolare di un centro estetico. «Ho frequentato la scuola di estetica - racconta la miss - che è la mia passione da quando sono piccola e finalmente un anno fa ho realizzato il sogno di aprire un centro tutto mio». L'elezione di Miss Faule ha chiuso la 23ª edizione della Festa della Bagna Caoda, che anche quest'anno ha fatto registrare un record di presenze.

Di più a pag. 15

Salone e palestra in casa di riposo

Sabato 19 ottobre alle 15 saranno inaugurati il nuovo salone polivalente e la palestra riabilitativa appena realizzati alla casa di riposo sommarivese. La cerimonia, alla quale sono stati invitati il prefetto di Cuneo e le autorità regionali e comunali, sarà accompagnata dalla celebrazione della messa officiata dal vicario episcopale della diocesi di Torino don Nino Olivero insieme a don Bruno e al parroco don Piero.

I dettagli a pag. 13

Si scaldano i “fujot” a Faule

Ugo Magnaldi, insieme al Comune, con il patrocinio della Regione e della Provincia, insieme ai volontari, coordinati dalla cuoca Lucetta Porchietto, sono al lavoro da settimane per garantire la buona riuscita della manifestazione, stimando di preparare circa 21-22 quintali di bagna caoda, servita nel caratteristico "fujot" in terracotta e accompagnata dalle verdure locali.

Il programma a pag. 16

Un Oktoberfest in minatura

Nel nuovo palazzetto polivalente di piazza Cravero si sta preparando un importante evento con protagoniste le grandi birre italiane e dal mondo. C’è infatti grande attesa per l'Okt-Torre Fest, festival dedicato alle birre e alla musica che, nella rinnovata versione, si svilupperà da venerdì 4 a sabato 5 ottobre.

I dettagli sono a pag. 15

Don Flavio racconta la “sua” Amazzonia

MURELLO - Il vescovo di origini murellesi Flavio Giovenale è atteso all’incontro di martedì 1 ottobre al Salone Sobrero per parlare dello sfruttamento dell’Amazzonia. Don Giovenale guida la diocesi brasiliana di Cruzeiro do Sul ed è un profondo conoscitore della Chiesa amazzonica. La serata viene organizzata in vista del Sinodo speciale dedicato proprio a questo paese, per denunciare la crisi ambientale e la violazione dei diritti umani degli indigeni.

Di più a pag. 13

Area Abbonati

SPESA A DOMICILIO

In edicola