Warning
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Marene

Picco di spesa per il revisore dei conti

Grattacapi in Consiglio per quello che riguarda il compenso dovuto al revisore dei conti. Una figura indispensabile all’interno del municipio (che non viene scelta ma sorteggiata dalla prefettura) che potrebbe diventare anche una piccola fonte di salasso per le casse comunali. Il problema nasce soprattutto dal fatto che quanto gli spetta per il lavoro svolto potrebbe essere quasi quintuplicato.

Questa e altre notizie da Marene a pag. 16

«L’oratorio appartiene a voi ragazzi»

Si è svolta domenica l’inaugurazione ufficiale del nuovo oratorio San Giuseppe, ristrutturato nei mesi scorsi. La messa delle 11 è stata presieduta dall’arcivescovo di Torino monsignor Cesare Nosiglia ed è stata aperta con la consegna sull’altare di elementi significativi riguardanti il lavoro svolto in oratorio.

Foto e articolo a pag. 12

I blu trionfano ai Giò di Cantun

Il Cantun dei blu ha dato “scacco matto” nell’edizione 2019 dei giochi. Venerdì 13 e sabato 14 settembre, quelli “D’la tur” hanno sbaragliato gli altri tre avversari, portandosi a casa il bottino completo. Una vittoria che si sono proprio guadagnati: al termine dei sette giochi proposti, rossi e blu avevano lo stesso punteggio ed è stato necessario lo spareggio per conquistare il gradino più alto del podio.

Foto e articolo a pag. 14

La polentata chiude il “Marene Fest”

Si sono appena spenti i riflettori sulla festa patronale del paese, una ricorrenza molto sentita legata alla tradizione.

Foto e articolo a pag. 11

Devozione secolare alla Madonna

Domenica 8 settembre, nella celebrazione della Natività di Maria Vergine, la Parrocchia marenese dedica la giornata alla nascita della Madonna. Una ricorrenza importante che continua da tempo, nel segno della tradizione, ricordando i voti che si facevano un tempo. La maggior parte delle cappelle locali è dedicata a Maria, così pure la vecchia chiesa parrocchiale (Santa Maria della Pieve) e la nuova. Una devozione testimoniata anche da avvenimenti dei quali è rimasta traccia in scritti dell’epoca.

Approfondimento a pag. 11

Area Abbonati

SPESA A DOMICILIO

In edicola