Warning
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Marene

Un’avventura iniziata nel 1915

Avere un oratorio nuovo e funzionale è una grande opportunità educativa. Da sempre Marene ha avuto la fortuna di disporre di locali dedicati ad attività ricreative, didattiche e sportive. Ma oggi più che mai questi spazi sono stati rimessi a nuovo, dopo un lungo periodo di ristrutturazione ed ammodernamento. Nelle scorse settimane, per mano di monsignor Cesare Nosiglia, l’oratorio San Giuseppe è stato ufficialmente benedetto ed inaugurato.

La storia dell'oratorio a pag. 12

Caso alpeggi, tutti assolti

Assolti, perché il fatto non sussiste, gli allevatori a processo per presunta truffa a danno dell’Europa. La vicenda giudiziaria (che non è però ancora conclusa) aveva visto coinvolta la cooperativa Il Falco di Marene che, secondo la Procura, provvedeva ai documenti necessari per l’ottenimento dei fondi sugli alpeggi. La tesi degli inquirenti era che si ottenessero contributi per terreni mai utilizzati o impraticabili.

Articolo completo a pag. 14

Picco di spesa per il revisore dei conti

Grattacapi in Consiglio per quello che riguarda il compenso dovuto al revisore dei conti. Una figura indispensabile all’interno del municipio (che non viene scelta ma sorteggiata dalla prefettura) che potrebbe diventare anche una piccola fonte di salasso per le casse comunali. Il problema nasce soprattutto dal fatto che quanto gli spetta per il lavoro svolto potrebbe essere quasi quintuplicato.

Questa e altre notizie da Marene a pag. 16

«L’oratorio appartiene a voi ragazzi»

Si è svolta domenica l’inaugurazione ufficiale del nuovo oratorio San Giuseppe, ristrutturato nei mesi scorsi. La messa delle 11 è stata presieduta dall’arcivescovo di Torino monsignor Cesare Nosiglia ed è stata aperta con la consegna sull’altare di elementi significativi riguardanti il lavoro svolto in oratorio.

Foto e articolo a pag. 12

I blu trionfano ai Giò di Cantun

Il Cantun dei blu ha dato “scacco matto” nell’edizione 2019 dei giochi. Venerdì 13 e sabato 14 settembre, quelli “D’la tur” hanno sbaragliato gli altri tre avversari, portandosi a casa il bottino completo. Una vittoria che si sono proprio guadagnati: al termine dei sette giochi proposti, rossi e blu avevano lo stesso punteggio ed è stato necessario lo spareggio per conquistare il gradino più alto del podio.

Foto e articolo a pag. 14

Area Abbonati

In edicola