Warning
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Marene

La “Veronica” per chi non c’è più

Un’opera per ricordare chi è mancato durante il periodo della pandemia, una struttura per abbracciare, simbolicamente, le famiglie che hanno perduto un loro caro nel difficile periodo delle restrizioni e che, purtroppo, non hanno potuto avere un sostegno morale dalla comunità. È nata così l’idea ed il desiderio di creare una piccola opera che da lunedì campeggia all’ingresso principale del cimitero (parte vecchia).

Foto e articolo a pag. 18

Rimandato al 2021 il “Settembre”

Siamo in quella che dovrebbe essere la settimana dell’allegria e della solennità, per la festa patronale ma, quest’anno, com’era presumibile, il “Settembre marenese” non ci sarà.

Donato Fabio spiega le motivazioni a pag. 19

Addio al reduce di El Alamein

Giuseppe Nervo, per tutti Beppe, se n’è andato dopo aver lottato come un guerriero, alla veneranda età di 98 anni. Si è addormentato, tra le mura di casa sua, attorniato dalla sua famiglia. Con lui se ne va un pezzo di storia di Marene e dell’Italia intera. Un piccolo (di corporatura) ma grande uomo che ha combattuto la guerra in prima persona, per costruire e conquistare la libertà di cui oggi beneficiamo.

La sua storia e i ricordi a pag. 14

Nuova rotonda, meno pericoli

All’inizio del mese di agosto sono iniziati i lavori per la nuova rotatoria sulla strada provinciale 662, all’altezza dell’ingresso del paese. Doveroso il cantiere che migliorerà la viabilità al fine di rendere meno pericoloso l’accesso nel paese, sopraggiungendo da Savigliano.

Questa e altre notizie da Marene a pag. 15

Sangue, a Marene donazioni no-stop

Il bisogno di sangue non si ferma mai. Ogni giorno, nel nostro Paese, quasi 2000 pazienti necessitano di trasfusioni di sangue. Per questo motivo è importante continuare a dare il proprio contributo programmando, ove possibile, le donazioni. Dopo il periodo critico legato all’emergenza sanitaria, sono ripresi gli interventi e le richieste di sangue. Abbiamo incontrato il direttivo Avis della sezione di Marene, con il quale abbiamo scambiato un’interessante chiacchierata.

A pag. 19

Area Abbonati

SPESA A DOMICILIO

In edicola