Warning
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Monasterolo

«Lascio con rammarico ma soddisfatto»

Sono già scesi in campo i due candidati alla poltrona di sindaco per Monasterolo, pronti a prendere il posto del primo cittadino Marco Cavaglià. In continuità con l’attuale Amministrazione si è proposto Giorgio Alberione, che si occupa di formazione finanziaria, ex titolare del negozio di calzature in piazza Libertà. Dall’attuale minoranza si è fatto avanti invece il consigliere Massimo Allasia, architetto, membro dell’Unione Terre della Pianura. Presto presenteranno anche le loro squadre ed i programmi in mente per il paese ma, prima, abbiamo incontrato l’attuale sindaco, che ha guidato Monasterolo per due mandati consecutivi (eletto nel 2009 e nel 2014).

Intervista a pag. 12

Allasia secondo candidato sindaco

È l’architetto Massimo Allasia, membro dell’attuale minoranza in Consiglio, a scendere in campo per affrontare alle urne Giorgio Al- berione, che la scorsa settimana ha sciolto le riserve sulla sua candidatura. L’esponente dell’opposizione, membro anche dell’Unione Terre di Pianura, si occupa di sicurezza sui luoghi di lavoro. E proprio la sicurezza, stando alle sue prime dichiarazioni, sarà l’argomento principale della sua campagna elettorale.

Leggi a pag. 12

Giorgio Alberione è il primo candidato

Anche Monasterolo deve prepararsi per le elezioni amministrative con la scadenza del mandato dell’attuale primo cittadino Marco Cavaglià, che non può più ricandidarsi. Finora ha sostanzialmente regnato il silenzio sui possibili candidati alla poltrona da sindaco, sia per l’attuale maggioranza, che con un volto nuovo darebbe comunque continuità all’odierna Amministrazione e sia per quanto riguarda l’opposizione locale. Se quest’ultima non ha ancora tirato fuori (almeno non pubblicamente) un nome per la corsa alle consultazioni comunali, dalle fila di Cavaglià proprio in questi giorni è emersa la candidatura di Giorgio Alberione.

Di più a pag. 13

Punto di incontro oltre che negozio

Sabato pomeriggio si è svolta l’inaugurazione del negozio “Il mondo a colori di Giò” in via Roma a Monasterolo. Un nuovo servizio che offre articoli di cartolibreria, giocattoli, merceria e soprattutto che si pone come punto di incontro per grandi e piccoli. Ne parliamo insieme a Sabrina D’Agostaro, che gestisce il punto vendita.

Intervista a pag. 12

I ricordi che ci legano a don Musso

La recente scomparsa di don Giovanni Musso ha toccato profondamente la comunità monasterolese, dove l’amato parroco è stato presente per tanti anni, lasciando una traccia profonda nelle persone e anche nella storia della chiesa che con lui ha visto i festeggiamenti per i cento anni dalla costruzione. Impossibile inoltre dimenticare che a don Musso si deve la nascita dell’oratorio.

A pag. 12 ripercorriamo, anche fotograficamente, alcuni dei momenti più significativi vissuti insieme.

Area Abbonati

In edicola