Warning
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Monasterolo

Tutto pronto per gli amici del Texas

Fervono i preparativi a Monasterolo per l’arrivo dei “cugini” texani che saranno ospiti in paese, presso alcune famiglie, dal 19 al 27 aprile. Monasterolo sarà addobbata da striscioni di benvenuto, bandiere italiane, americane e piemontese. La delegazione di Duncanville, cittadina gemellata con Monasterolo da venti anni, sarà composta da 21 americani, tra cui il sindaco David Green e la senatrice del Texas Jane Nelson. Il comitato appositamente costituito per il loro arrivo ha predisposto un ricco programma per i giorni di permanenza, con visite anche ai luoghi caratteristici del circondario. Un folto gruppo di amici texani venne a Monasterolo nel 1998, per suggellare insieme l’istituzione del gemellaggio ed ora tutto è pronto per celebrare degnamente il ventesimo anniversario del legame di amicizia.

Bilancio e tasse nel Consiglio comunale

Giovedì 29 marzo alle ore 18 si terrà una riunione del Consiglio comunale. Si parlerà della modifica al regolamento per la Iuc e delle tariffe Tari per il 2018. In programma anche una variazione di bilancio e si prenderà atto della nomina del nuovo componente della commissione paritetica per l’asilo. Infine, il conferimento della cittadinanza onoraria alla città di Duncanville e alla senatrice Jane Nelson.

Le donne a cui ispirarsi

L’8 marzo ricorre la giornata internazionale della donna. Nel 1911 a New York una grave tragedia colpì la fabbrica di abbigliamento La Triangle che andò a fuoco e 123 donne, in gran parte giovani immigrate di origine italiana ed ebrea, persero la vita. Da allora le sollevazioni femministe si moltiplicarono in tutta Europa, ma fu solo nel 1917, quando le donne russe di San Pietroburgo (il 23 febbraio, per noi l’8 marzo) scesero in piazza per chiedere la fine della guerra, che si fissò all’8 marzo la vera festa della donna. A Monasterolo 50 donne, tesserate all’Acli, per festeggiare questa ricorrenza, hanno partecipato alla cena preparata da Gabriella e Davide e hanno trascorso tutte insieme una serata di socializzazione e di scambio di idee sui diritti e sui ruoli della donna ieri e oggi.

Nuovo direttivo all'asilo

Martedì 27 febbraio si è svolta l’assemblea soci dell’asilo. Quattro membri non hanno rinnovato la loro disponibilità a far parte del direttivo, si tratta di Arese Alberto, Perona Danilo, Picco Paola e Monge Baldassare cui va un sentito ringraziamento da parte del presidente Gian Luigi Otella per l'aiuto e la collaborazione profusa in questi anni. Danilo Perona era in carica da circa venti anni, Alberto Arese da tredici. Erano nove i candidati alle nuove elezioni, di cui quattro nei soci e cinque esterni. Dallo scrutinio sono emersi i seguenti nomi: Otella Gian Luigi (20 voti), Raspo Manuela (17 voti), Ambroggio Alessandro (17 voti), Arnolfo Marco (17 voti), Bollati Alessandro (15 voti), Carezzana Nilde (14 voti). «A tutti i candidati, soprattutto a quelli che non sono stati eletti, rivolgo il mio sentito ringraziamento per aver voluto mettersi in gioco per il nostro asilo» è stato il commento conclusivo del presidente Otella.

Uova pasquali per i progetti in Africa

L’India è un paese meraviglioso, ricco di contraddizioni, dove la bellezza dei paesaggi si affianca alle realtà più drammatiche di una popolazione numerosa e povera. Martedì 20 febbraio Marilena Lingua, la responsabile dell’associazione “Insieme per l’India”, ha tenuto un incontro a Monasterolo rivolto a pensionati ed anziani, durante il quale ha illustrato le iniziative che sono già in atto in questa terra lontana ed ha proiettato alcune immagini molto eloquenti. «Sosteniamo prevalentemente progetti di istruzione per bambini provenienti da famiglie poverissime, appartenenti ai fuori casta, i Dalit e gli Irula. Nei villaggi rurali le comunità vivono in condizioni di arretratezza e miseria, l’analfabetismo tra gli adulti sfiora il 100%, mancano i servizi primari (luce, acqua), le bambine si sposano con matrimoni precoci combinati», ha raccontato.

Area Abbonati

In edicola