Warning
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Monasterolo

Un monumento per i donatori

MONASTEROLO - La celebrazione del mezzo secolo di vita della sezione Avis di Monasterolo verrà celebrata domenica 28 settembre con il seguente programma: ore 9 ritrovo delle sezioni consorelle, donatori e autorità presso il piazzale della chiesa; ore 10 Santa Messa nella chiesa parrocchiale; ore 11 deposizione di corona d’alloro presso il monumento ai caduti di tutte le guerre, inaugurazione del nuovo “Monumento Avis”, sfilata dei labari accompagnati dalla banda “Città di Savigliano”; ore 12 saluto delle autorità e premiazione dei donatori presso la palestra comunale; ore 13 pranzo presso la palestra comunale. Il pranzo per i donatori (attivi ed emeriti) offerto dalla sezione, per familiari e amici euro 25.

Ritorna il problema della cava

MONASTEROLO - Dopo la decisione del Tar del Piemonte che ha dato ragione ai proprietari dei terreni della cascina Roncaglia per la realizzazione di una grande cava di ghiaia, il Comune e il sindaco Marco Cavaglià stanno studiando le contromosse per impedire quello che ritengono un danno ecologico per il territorio comunale.
La storia era partita nell’ottobre 2007.

Tar: sì alla cava su terreno agricolo

MONASTEROLO - Il Tar del Piemonte ha dato ragione ai proprietari della cascina e dei terreni che avevano presentato ricorso in relazione alla realizzazione di una cava su terreno agricolo.
In seguito ad una richiesta avanzata al Comune di Monasterolo di Savigliano, per utilizzo delle aree agricole come attività estrattiva, i titolari delle aree medesime avevano infatti ricevuto una risposta negativa.

Nuovo vigile a Monasterolo

MONASTEROLO - Dal 30 giugno Cristiano Porchietto è il nuovo vigile del Comune di Monasterolo in sostituzione dell’ispettore Gianluca Danna che era stato assunto dall’Unione Terre della Pianura di Savigliano, Monasterolo e Marene.

La casa dei guardiani del castello

MONASTEROLO - La casa e il terreno acquistati il 3 giugno 2014 dalla parrocchia di Monasterolo facevano parte del complesso del castello eretto nel ‘300 dai marchesi di Busca ed acquisito dai Conti Solaro il 28 maggio 1378. La presenza dei Solaro si fa sentire soprattutto nel ’600 quando il castello, da luogo di difesa si trasforma in residenza signorile. Risalgono proprio al ‘600 i pregevoli soffitti a cassettoni del piano nobile. Al ‘700 sono invece attribuibili i decori rococò delle sale al piano rialzato, in particolare la squisita sala d’oro ricca di fini cesellature. Lo stile di questa sala rivela l’uso del palazzo come piacevole dimora di campagna, il cosiddetto “giardino di delizie”.

Area Abbonati

SPESA A DOMICILIO

In edicola