Warning
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Monasterolo

Sindaci in visita alle scuole elementari

Mercoledì 18 dicembre gli alunni, gli insegnanti ed il collaboratore della scuola primaria hanno ricevuto la visita dei sindaci di Monasterolo e Ruffia Giorgio Alberione e Cristian Ruffino, accompagnati dal vicesindaco Andrea Raspo e dall’ex primo cittadino Marco Cavaglià. Un bell’incontro che ha consentito di scambiarsi gli auguri di Natale con canti, poesie e brani eseguiti al flauto dai ragazzi delle elementari.

A pag. 13

La Natività all’insegna dell’ecologia

In occasione delle feste natalizie, il Castello di Monasterolo propone anche quest’anno un’attrattiva in più con la bellissima esposizione di presepi curata da Luca Petroni, Franco Alesso, Mary Alberione, Sabrina Dagostaro, Andrea Di Giovanni e Pier Filippo Testa. La scuola primaria e l’asilo del paese hanno realizzato, durante il laboratorio di creatività, una rappresentazione molto significativa sul tema della natura, con materiali raccolti dai bambini.

A pag. 14

Presepi nel Castello

Anche quest’anno si svolgerà nel Castello dei Solaro la mostra di presepi di ogni tipologia e fattura. L’esposizione sarà visitabile a partire dal 22 dicembre e fino al 6 gennaio. Si potranno vedere, insieme alle rappresentazioni delle Natività, le splendide sale, fresche di recente restauro, al primo piano del maniero.

A pag. 21

Acli, novità in programma

Sabato sarà inaugurata la nuova gestione della bocciofila, rimasta per quasi due anni alle cure di Gabriella e Davide Garello. Il nuovo gestore è Giovanni Zalli, coadiuvato dalla compagna Lorella Tesio. Lo abbiamo incontrato per farci svelare qualche anticipazione sull’attività prevista all’Acli monasterolese.

A pag. 22

Aperto uno spiraglio per il nuovo asilo

Dopo un lungo periodo di stallo, la delicata vicenda dell’eredità Alesso è a un passo dal districarsi per sempre. Da anni tutto è fermo per via di un contenzioso tra la parrocchia di Monasterolo (che avrebbe dovuto ricevere il lascito con il vincolo di realizzare un nuovo asilo) e una parente del benefattore: a essere messa in dubbio era stata l’autenticità sulla firma del testamento. Oggi, stando a quanto riferito in consiglio pastorale da don Mauro Gaino, lo stallo è stato superato grazie a un accordo tra le parti: una quota dell’eredità andrà alla familiare, mentre quella più consistente resterà in cassa alla parrocchia che potrà così dar forma ai desideri di Alesso.

Leggi di più a pag. 13

Area Abbonati

SPESA A DOMICILIO

In edicola