Warning
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Monasterolo

Rina e i ricordi d’estate

Abbiamo sentito dire più volte, durante il lockdown, che molte persone hanno trovato sollievo nel curare i fiori sui balconi, nei cortili e le verdure nell’orto, riscoprendo la bellezza di vivere più a contatto con la natura, in compagnia dei propri cari. Rina Rosa Crosetti, che il 5 agosto compirà 90 anni, ci racconta che curare l’orto è sempre stata per lei una grande passione. Addirittura era solita scopare i sentieri che dividevano le varie coltivazioni.

Il racconto della donna a pag. 17

L’Estate Ragazzi torna ad agosto

L’Estate Ragazzi di Monasterolo, organizzato dai consiglieri comunali Maurizio Giolitti e Anna Gullino, ha avuto inizio lunedì 22 giugno ed è terminato il 17 luglio. Ma sono previste altre due settimane a fine agosto e inizio settembre. Questo periodo è trascorso in modo sereno e i partecipanti hanno potuto assaporare esperienze diverse grazie alla collaborazione di esperti esterni di basket, tennis, laboratori creativi, lezioni di bocce, cavalcate a cavallo e scuola Circo.

Foto e articolo a pag. 15

Contro il Covid, comunità autosostenibili

Ci sono posti, lontano dall’Italia, dove l’emergenza sanitaria dovuta al coronavirus ha avuto un ruolo marginale. Certo l’epidemia è arrivata anche lì, seppure con numeri minimi, ed anche lì sono arrivate le misure di contenimento. Eppure le vite non sono rimaste stravolte, i bambini hanno potuto continuare a giocare all’aperto. Si sono organizzate lezioni scolastiche nelle case e le persone sono tornate a coltivare ed anche a barattare il loro raccolto. Un esempio di come si dovrebbe forse immaginare la vita proprio oggi dopo l’esperienza del Covid, con un ritorno alla natura e allo scambio di beni e servizi. Tutto questo è avvenuto in Brasile, al Capao, un paesino di 1900 abitanti sperduto nelle montagne della Chapada Diamantina, a 800 chilometri da Salvador, dove vive la monasterolese Sabina Galletto insieme al marito Stefano e ai loro due figli.

Intervista a pag. 15

Letture, giochi e compiti insieme

L’estate ragazzi di Monasterolo è iniziata alla grande il 22 giugno nonostante le difficoltà di organizzazione per il rispetto delle nuove normative anti Covid. «Le giornate trascorrono serenamente - evidenzia la coordinatrice Flavia Sorace - con tanta dose di divertimento e pazzia, ma sempre seguendo le linee guida proposte». Le ore del mattino sono dedicate allo svolgimento dei compiti, al gioco libero e ad attività programmate. A mezzogiorno alcuni bambini si recano a casa per il pranzo, gli altri mangiano nel prato adiacente alla palestra dove sono stati sistemati dei tavoli con il gazebo. Una volta alla settimana l’Amministrazione comunale offre il pranzo a tutti i partecipanti ad opera del panettiere del paese Davide Garello.

Foto e articolo completo a pag. 16

Una commissione per il nuovo asilo

I monasterolesi seguono la vicenda da molti anni. Prima con la vertenza per stabilire l’assegnazione dei fondi e poi per capire come e quando finalmente potranno prendere il via i lavori per la costruzione della nuova scuola materna. L’eredità Alesso ha avuto un iter lunghissimo ma finalmente si prospetta la possibilità di entrare in una fase più concreta. Certo ci vorranno ancora tempi non brevi, ma si stanno compiendo dei passi avanti. Nell’ultima riunione del Consiglio pastorale è stato costituito un gruppo che affiancherà don Mauro Gaino nell’organizzazione delle varie fasi.

Per saperne di più leggi a pag. 14

Area Abbonati

SPESA A DOMICILIO

In edicola