Warning
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Caramagna

Salgono a due i contagiati

Con un comunicato pubblicato sul sito del Comune, la sindaca Maria Coppola ha informato la cittadinanza del secondo caso di contagio riscontrato a Caramagna. «Ad oggi (martedì 24 marzo) i positivi al Covid-19 sono due, appartenenti entrambi allo stesso nucleo familiare. Gli altri congiunti sono risultati negativi al tampone. Attualmente, uno dei due positivi risulta ricoverato in ospedale, con condizioni in miglioramento, mentre l’altro è in quarantena in casa. Potenzialmente potrebbero esserci ulteriori contagi», ha spiegato la prima cittadina.

Intervista alla sindaca a pag. 17

Preoccupazione e collaborazione

È stata la sindaca Maria Coppola, con un comunicato, a informare la popolazione di un caso di contagio da Covid-19 in paese. Nell’esprimere vicinanza all’ammalato e alla sua famiglia, l’Amministrazione ha anche ricordato tutte le buone regole da seguire per evitare il diffondersi del virus. Ha reagito abbastanza bene la popolazione caramagnese alle disposizioni nazionali che prevedono pesanti restrizioni, essendo ormai tutto il territorio nazionale zona rossa in relazione all’emergenza sanitaria da coronavirus. I servizi di prima necessità sono stati garantiti. Alcuni esercizi commerciali hanno optato per la sospensione volontaria dell’attività, con data di riapertura non definita, mentre la farmacia ed altri negozi di alimentari sono rimasti aperti al pubblico, con le dovute restrizioni.

Tutto a pag. 15

Imbrattati muri e l’antica torre

C’è un virus a cui nè la mascherina né la quarantena possono porre rimedio, l’ignoranza. Ignoti, nella notte a cavallo tra venerdì 28 e sabato 29 febbraio, hanno imbrattato muri del centro cittadino. Hanno colpito in particolare la Torre del Vecchio Consiglio, monumento ultra centenario e simbolo del paese, ma anche gli edifici in via Santo Spirito e via Luigi Ornato. L’episodio è stato denunciato sui canali social dal vice-sindaco Marco Osella. Senza mezze misure, Osella ha dichiarato che i filmati delle videocamere presenti in zona saranno a breve visionati ed i colpevoli sanzionati e costretti a ripulire dove hanno imbrattato.

Questa e altre notizie da Caramagna a pag. 13

Donazione per l’area giochi

CARAMAGNA - Una nuova area giochi attrezzata verrà allestita in piazza Castello. Il progetto, già approvato dalla Giunta, prevede il rinnovamento nella forma e nelle caratteristiche dello spazio già esistente, con l’utilizzo di giochi moderni ed inclusivi, pertanto utilizzabili anche da bambini con ridotte capacità motorie.

Avis sempre più attiva a Caramagna

Si è svolta sabato in sala Consiglio l’assemblea annuale promossa dalla locale sezione Avis, presieduta da Claudio Bono, segretario Andrea Becchio. Bono ha illustrato brevemente la storia della sezione, dalla sua fondazione (21 novembre 1965), fino ai giorni nostri, presentando l’attuale direttivo in carica. Sono 20 i nuovi soci (6 quelli cancellati perché inattivi) per un totale di 154 donatori, di cui 28 emeriti. Sono 45 le donatrici, 34 i donatori sotto i 35 anni e 107 sotto i 55 anni. Sono state 311 le donazioni lo scorso anno, con un lieve incremento rispetto al 2018.

Tutto a pag. 15

Area Abbonati

SPESA A DOMICILIO

In edicola