Warning
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Cavallermaggiore

Nuovo scuolabus: promessa disattesa

CAVALLERMAGGIORE - In una lettera inviata alla nostra redazione e, supponiamo, all’amministrazione comunale, i genitori dei bambini delle elementari della frazione Madonna del Pilone si lamentano con la Giunta per il servizio dello scuolabus. “Tra pochi giorni – scrivono i genitori - riaprono le scuole e i nostri figli che frequentano le elementari, per il secondo anno consecutivo, si ritrovano a dover salire sul pulmino alle 7.20 di mattina quando le lezioni iniziano solo alle 8.20-8.25 (…un’ora dopo!) dovendo viaggiare con i ragazzi delle medie. Inoltre, visto che il pulmino deve passare a caricare sia medie che elementari, succede che sovente i ragazzi delle medie arrivino a scuola in ritardo! La nostra domanda è: perchè? Perché è stata presa questa decisione"

Qualche battibecco in Consiglio

MARENE - In apertura del Consiglio comunale del 22 luglio sono sorte le prime divergenze tra minoranza e Giunta a seguito della richiesta formulata dal consigliere della minoranza Massimo Fogliato, il quale ha chiesto per iscritto la modifica di un verbale della seduta precedente facendo riferimento alle dichiarazioni dell’assessore Marco Racca e del sindaco Roberta Barbero, in occasione della discussione afferente una variazione di bilancio con la quale si chiedeva lo stanziamento di ulteriori 40.000 euro per la predisposizione di reti di sicurezza, bagni ed altre opere connesse al Centro Sportivo “Don Avataneo”.

Anche un monumento per i donatori

MONASTEROLO - L’Avis di Monasterolo si sta preparando per i solenni festeggiamenti del suo mezzo secolo di vita. La sua nascita risale al 1964 grazie a un gruppo di donatori di Monasterolo. Il primo Presidente è stato Simone Bo che è rimasto in carica per otto anni, fino al 1972. Il secondo presidente è stato Stefano (Stellino) Allasia, dal 1972 al 2009. Nel 2009 è nato l’attuale direttivo con il Presidente Michele Cavaglià.

Cimitero, ancora furti

CAVALLERMAGGIORE - Per l’ennesima volta, i ladri di rame hanno visitato il cimitero del capoluogo. Il fatto è avvenuto una ventina di giorni fa. Questa volta ad essere presa di mira è stata la parte vecchia del camposanto, che ha il suo ingresso a pochi metri dalla provinciale per Monasterolo. Dopo essersi introdotti nella notte nel camposanto, scavalcando il muretto di recinzione o passando dai tetti delle edicole funerarie, i malviventi hanno verniciato le telecamere di sorveglianza, tra l’altro già fuori uso dopo un temporale. Per loro maggior sicurezza, le hanno rivolte verso l’alto, quindi, indisturbati, hanno smontato i perni del cancello d’ingresso.

Un “referendum” per la cicogna?

CAVALLERMAGGIORE - Cavallermaggioresi preparatevi a decidere sulla sorte della cicogna. Quella che sembrava una delle solite discussioni estive, entrata nell’ufficialità istituzionale sulla spinta di una interrogazione presentata nel giugno scorso dal gruppo consiliare “Noi per Cavallermaggiore”, potrebbe avere, nel prossimo autunno, un coinvolgimento più ampio, con la messa in moto di un referendum cittadino. La notizia, non confermata, ma neanche smentita dai piani alti di Palazzo Garneri, vedrebbe di buon occhio la consultazione popolare come strumento per stabilire se il pennuto, che da anni vive e nidifica in pianta stabile sulla torre civica, deve essere sfrattato oppure restare in quel luogo dove, dall’alto dei 30 metri della torre civica, scruta tutta la città. Dopo che si era aperta la discussione su quella che poteva essere la sua sorte, legata al tema dell’igiene pubblica in piazza Statuto imbrattata dagli escrementi, in municipio (aspetto confermato dal sindaco Antonio Parodi), sono giunte tante telefonate pro cicogna. Da qui l’idea di coinvolgere la cittadinanza con un referendum che potrebbe svilupparsi on line, oppure tramite una cassettina, posta in una zona strategica della città, dove ognuno potrà dire la sua in proposito.

Area Abbonati

SPESA A DOMICILIO

In edicola