Warning
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Cavallermaggiore

Troppi rifiuti, la discarica "scoppia"

Sempre più colma l’isola ecologica. Sono gli stessi cittadini a segnalare il mancato svuotamento dei cassonetti: il sindaco Davide Sannazzaro conferma la situazione di difficoltà con la ditta appaltatrice. «Faremo una lettera di richiamo all’azienda perchè non è la prima volta»,

 

dice. a pg. 12

Rapina al supermercato: presi i ladri

Sono stati arrestati dai carabinieri di Cavallermaggiore, P.M. 19enne di origine albanese residente a Fossano ed E.M. 21enne di origine marocchina residente a Cervere, entrambi già noti alle forze dell’ordine, con l’accusa di tentata rapina aggravata in concorso. Verso le 17 di giovedì 20 luglio, due sconosciuti a volto scoperto, di cui uno armato di una pistola, avevano tentato di rapinare l’incasso del supermercato Ok Market di via Roma a Cavallermaggiore.

A pg. 10

Vigili Urbani senza comandante

C’è subbuglio in municipio per la decisione presa dal sindaco Davide Sannazzaro di revocare l’incarico di comandante ad Antonio Chiavazza, alla guida dei vigili urbani del paese dal 2006. La decisione è stata presa, come si legge in una nota stampa dell’Amministrazione, “per permettere al funzionario di affrontare serenamente una vicenda giudiziaria legata all’ambito lavorativo”. Nessun dettaglio sull’inchiesta, né dal Comune né dalla Procura, che ha già effettuato due perquisizioni in municipio e sequestrato alcuni faldoni. In attesa del giudizio del Tribunale, la responsabilità del servizio è passata nelle mani del segretario generale Federica Meineri.

Approfondimento a pag. 10

Acqua potabile: niente sprechi

Acqua: attenzione agli sprechi e al giusto utilizzo. Con il perdurare della siccità, l’Autorità d’Ambito Cuneese del servizio idrico integrato, ha richiamato tutti i Comuni ad una sensibilizzazione per un uso corretto dell’acqua, per prevenire eventuali disservizi nell’erogazione. Il sindaco di Cavallermaggiore Davide Sannazzaro, al fine di evitare carenze nel servizio idrico, disagi alla popolazione e problemi igienicosanitari legati alla scarsità di acqua potabile, ha ritenuto di doverne disciplinare l’uso su tutto il territorio comunale.

L'articolo a pg. 10

I molti “passaggi” di don Piero Gallo

La vita è fatta di passaggi e don Piero Gallo, prete cavallermaggiorese prossimo ai suoi 80 anni ne ha fatti davvero tanti. Originario della nostra città, terzo di 5 figli, don Piero (all’anagrafe Pietro) nasce a Cavallermaggiore il 15 luglio del 1937. Dopo la sua ordinazione sacerdotale avvenuta nel 1961, dal ’63 al ’64 è stato vice parroco a Carignano e poi a Torino in San Gioacchino. Nel ’69 su incarico del cardinale Michele Pellegrino ha fondato la nuova parrocchia della Risurrezione nel quartiere operaio di corso Taranto, erigendo dapprima una chiesa in legno in via Perosi e poi nel ’79 quella in muratura in via Monterosa zona Barriera Milano. Agli inizi degli anni ’80, lasciata la parrocchia, seguendo le orme dello zio Padre Bartolomeo Gallo, missionario della Consolata, approda in Africa alla diocesi di Marsabit (Kenya del nord), dove opera dall’81 all’84 nell’oasi di Chalby. Missionario presso i Samburu dall’84 al ’92, fonda la missione di Lodokeiek. Nel ’92 torna in Italia e approda a San Salvario dove rimane fino al 2012, anno in cui, per raggiunti limiti di età, lascia la comunità e ritorna nella sua Cavallermaggiore.

Lunga intervista a pg. 10

Area Abbonati

In edicola