Warning
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

«Autovelox, ignorati dalla Prefettura»

«Desidero che sia messo a verbale, quanto dico. L’Amministrazione comunale di Cavallermaggiore ha inoltrato una richiesta per il posizionamento di un velox a remoto in località Rivaira. È passato ormai un anno e da parte della Prefettura non c’è stata alcuna risposta». Il j’accuse del sindaco Davide Sannazzaro, nei confronti dell’organo provinciale del Ministero dell’Interno, è arrivato la scorsa settimana nel corso del Consiglio, all’atto della discussione circa l’approvazione della convenzione per l’installazione e l’utilizzo di apparecchiature elettroniche per la rilevazione delle violazioni dei limiti di velocità da parte di enti su strade provinciali.

L'articolo completo è a pag. 10

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Area Abbonati

In edicola