Warning
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

«Chiediamo risposte sui problemi delle stazioni»

Riceviamo e pubblichiamo questa lettera rivolta a Ferrovie:

Il comitato Gruppo Pendolari della linea Cuneo-Torino chiede un riscontro alle problematiche emerse durante l’audizione alla II Commissione regionale. Come primi punti da affrontare segnaliamo l’esigenza e la necessità di intervenire urgentemente con l’opera di sistemazione alle coperture delle pensiline delle stazioni di Cuneo e Fossano, poiché ogni volta che piove l’acqua si riversa, oltre che in maniera copiosa sulle banchine anche nei sottopassi, creando pericoli e disagi, ricordiamo che si sono già verificati scivolamenti pericolosi nel sottopasso della stazione di Cuneo. Chiediamo all’Agenzia Mobilità Piemonte di fornirci indicazioni sulle valutazioni fatte sulla possibilità di fornire ai pendolari di Racconigi la possibilità di poter prendere il RV10122 per poter arrivare a Torino tra le 7,30 e le 8. Tale questione era già stata segnalata alla Agenzia Mobilità Piemontese. Si era discusso di tre possibili opzioni: fermata supplementare, navetta bus da Racconigi a Carmagnola con coincidenza, trasformare il REG 22960 in treno diretto a Torino anticipando il RV10122, con fermata a Racconigi. Ci era stato prospettata come fattibile la possibilità di realizzare almeno a titolo sperimentale l’opzione b, ma non abbiamo ricevuto alcuna informazione a riguardo, vorremmo cortesemente avere una risposta in merito. Proponiamo però che venga valutata anche l’ultima opzione, che riteniamo ancora più soddisfacente. In entrambi i casi sarebbe utile che venissero introdotti a partire dal prossimo orario invernale, se prima meglio ancora. […] Richiediamo inoltre un aggiornamento sulle tempistiche di realizzazione del piano di intervento alle stazioni della linea Cuneo-Torino. In particolare per la stazione di Cuneo, vorremmo sapere lo stato di avanzamento lavori dello studio/progettazione di tali interventi e per quando sono previsti gli inizi dei lavori in modo che la stazione possa diventare un vero e proprio hub intermodale con inizio lavori entro il 2018 e loro conclusione nel 2020, come indicato da nota tecnica del 2017 di RFI inviata al sindaco di Cuneo. Similmente vorremmo sapere le tempistiche di intervento nelle stazioni di Savigliano, Cavallermaggiore, Racconigi e Carmagnola dove non sono presenti gli ascensori e le scale e i sottopassi sono stretti, obbligando, chi ha problemi di deambulazione o necessità di trasportare passeggini o carrozzelle di qualsiasi tipo, a disagi di non poco conto per raggiungere le banchine del secondo o terzo binario. Alla stazione di Fossano segnaliamo nuovamente la problematica […] Evidenziamo inoltre, che in alcune stazioni la pulizia delle banchine è spesso approssimativa e vi è un generale stato di trascuratezza che potrebbe essere sicuramente migliorato con alcuni interventi di manutenzione.

Claudio Menegon Comitato Gruppo Pendolari linea Cuneo-Torino

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Area Abbonati

In edicola