Warning
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Trent’anni all’omicida di Lucaj

Alfred Rrasa, 23 anni, è stato condannato a trent’anni di carcere con il rito abbreviato per aver ucciso Andrea Lucaj, trentenne fiorentino, caduto in un agguato a Cavallermaggiore, lungo la provinciale verso Torino. L’omicida è stato incastrato dalle telecamere di sorveglianza, dalla presenza di sangue sul luogo del delitto e dai messaggi criptati nel cellulare di Lucaj sbloccato soltanto grazie all’intervento di un’azienda israeliana, che è riuscita a recuperare le conversazioni tra la vittima e l’assassino.

In prima e a pag. 2

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Area Abbonati

In edicola