Warning
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

«La festa di San Giuseppe, tradizione che non sbiadisce»

Riceviamo e pubblichiamo:

Avevamo ancora le ginocchia sotto le tavole imbandite per il Natale quando i due rettori Paola ed Enrico iniziavano ad operarsi per organizzare la festa di San Giuseppe. Per chi non sapesse di cosa si tratta è la festa che ci sarà la prossima settimana a Monasterolo di Savigliano. Per molti, però, non si tratta semplicemente di una festa bensì di una vera e propria Istituzione fatta di tradizioni, riti e ricordi. L’alone di festa, lo scricchiolio del parquet sotto i piedi, il profumo del buon cibo, la fisarmonica, la cena al sacco, le pignatte, la lotteria, … tutto questo è San Giuseppe. Per la buona riuscita della festa i rettori “reclutano” le loro instancabili famiglie, parenti, amici e tutti coloro che desiderino dare un contributo. Ed ecco che ci si ritrova sotto al padiglione delle feste, sotto l’occhio vigile e discreto della torre del castello che da lassù, oramai da anni, contempla felice lo stesso festoso panorama.Un inevitabile pensiero, certo, vola a chi non c’è più ma anche a chi c’è e a chi ci sarà perché le tradizioni non sarebbero tali se non potessero essere tramandate nel tempo. Siamo agli sgoccioli e manca davvero poco agli inizi dei festeggiamenti, non resta che augurare a Paola ed Enrico un grande in bocca al lupo!

Corrispondente dalla Contea - Monasterolo

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Area Abbonati

In edicola