Warning
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

«Grazie ai nonni vigili per esserci sempre»

Riceviamo e pubblichiamo:

Sole, pioggia, nebbia, neve, caldo, freddo. Lo troviamo ogni mattina lì, puntuale, alle 7,45 con la sua pettorina su cui spicca la scritta ausiliario di vigilanza, all’incrocio tra via Danna e via san Pietro, davanti alle scuole medie che un tempo si chiamavano Marconi. Dipana il traffico intenso del mattino: le auto con cui i genitori portano i figli a scuola, i ragazzi in bicicletta, i pedoni. Con cenni decisi e abili dovuti all’esperienza di anni, blocca il flusso dei veicoli, fa passare un ragazzino, una bicicletta, invita un gruppetto di studenti ad attraversare sulle strisce, per poi ridare via libera alla fila di vetture che si è andata creando, in un senso e poi nell’altro e così via fino all’apertura delle scuole che determina la fine del caos. Un servizio portato avanti giorno dopo giorno, mese dopo mese, anno dopo anno, con costanza, in silenzio, sorridendo a tutti. Pur concentrato per svolgere con attenzione il compito di vigile, sorride e ormai saluta gli habitué come me, mamma di due ragazzi che quasi ogni mattina gli passa davanti. Col tempo, mattina dopo mattina, ci è venuto spontaneo salutarci, con un cenno del capo, senza esserci mai parlati né incontrati diversamente, senza conoscerci di nome, si è creato un legame. Le pochissime volte in cui manca all’appello, quasi mi preoccupo, perché lo penso forse influenzato o indisposto e quando lo rivedo sono sollevata. Queste poche righe, che da tempo volevo scrivere, vogliono essere in primo luogo un ringraziamento di cuore per il servizio svolto dal “mio” nonno vigile, ma anche un plauso a tutti i volontari che hanno aderito a questo progetto con sensibilità e senso civico e che ogni giorno, supportando la Polizia Municipale, si prodigano in questa forma di partecipazione attiva per assicurare ai nostri figli e a noi una sicurezza in più.

Fiorella Girone - Savigliano

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Area Abbonati

In edicola