Warning
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Dodici corse in bus al posto del treno

Bus al posto dei treni. Quegli autobus che, proprio nella lettera indirizzata all’assessore regionale ai Trasporti, il sindaco Davide Sannazzaro aveva chiesto di non considerare come mezzi sostitutivi alle carrozze, visti gli imprevisti sulle strade che, purtroppo molto spesso, causano ritardi e contrattempi. Ma, come si dice, piuttosto che niente, meglio piuttosto. Tornano a casa con dodici corse al giorno su gomma sulla tratta Cavallermaggiore-Bra i primi cittadini delle due città, che nella mattinata di lunedì hanno incontrato l’assessore regionale Marco Gabusi e il direttore della Mobilità Piemontese Cesare Paonessa per parlare dell’urgenza di riattivare i collegamenti ferroviari tra i due paesi, sospesi dal lockdown.

Leggi tutto a pag. 17

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Area Abbonati

SPESA A DOMICILIO

In edicola