Warning
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

«La burocrazia frena lo sviluppo delle aziende»

Riceviamo e pubblichiamo

Dopo le nostre sollecitazioni al governo con la presentazione di un’interrogazione in Commissione Agricoltura sul fronte delle liquidazioni dei premi assicurativi, la situazione dei ritardi sembrava essersi sbloccata invece oggi spiace constatare che agricoltori e allevatori sono ancora a bocca asciutta. Agea infatti, incaricata della distribuzione del contributo dell’Ue, non rispetta i termini delle erogazioni e nella provincia di Cuneo, ammontano a 1,4 milioni di euro le somme ancora da destinare mentre gli allevatori aspettano l’assegnazione addirittura dal 2015. I costi dell’eccessiva burocrazia, secondo uno studio di Confcommercio, valgono 70 miliardi di minore crescita per il nostro paese e rischiano di penalizzare fortemente oltre le aziende italiane, anche i consorzi di difesa, che anticipano i versamenti alle compagnie assicurative e si ritrovano esposti con le banche. Ricordiamo al ministro Bellanova che non è alla guida del dicastero dell’immigrazione e che bene farebbe ad attivarsi per la revisione del sistema dei pagamenti, che sta mettendo in seria difficoltà comparti strategici della nostra economia.

Giorgio Maria Bergesio, senatore Lega Flavio Gastaldi, deputato Lega

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Area Abbonati

SPESA A DOMICILIO

In edicola