Warning
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

«Non si dimentichino gli stagionali della frutta»

Riceviamo e pubblichiamo

L’emergenza Covid-19 e il blocco della mobilità hanno reso ancor più evidente la necessità di manodopera. Come ogni anno sono molti i lavoratori che stanno iniziando ad arrivare nel saluzzese, come ogni anno si deve, o meglio, si dovrebbe affrontare il problema dell’alloggiamento che diventa una urgente priorità. Cgil, Cisl e Uil hanno proposto con forza la realizzazione di tante piccole accoglienze diffuse, distribuite sul territorio, in tutti i comuni coinvolti nella raccolta della frutta, gestite dalla protezione civile e autorità sanitarie. In questo modo si potrebbe scongiurare il rischio di concentrare in una o due località tutti i lavoratori, esercitando al contempo un puntuale controllo sanitario. Siamo ancora in emergenza sanitaria, fare finta di niente è pericoloso, si mettono a rischio non solo i lavoratori ma le aziende, tutta la popolazione e l’intero comparto dell’economia locale agricolo. Nella sciagurata ipotesi di focolaio, chi comprerebbe la frutta proveniente da un territorio dichiarato zona rossa per contagio? Prefettura e Regione devono adoperarsi rapidamente per trovare una soluzione, non possono disinteressarsi del problema e sfuggire dalle loro responsabilità.

Segreterie provinciali Cgil, Cisl e Uil

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Area Abbonati

SPESA A DOMICILIO

In edicola