Warning
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Perché non possiamo ricadere

Nella “fase2” si potranno rivedere i parenti, congiunti fino al sesto grado. Ma non tutti. Mio fratello, ad esempio, è morto a Barcellona circa un mese fa e una decina di giorni dopo, terminate le indagini della polizia catalana che hanno stabilito si trattasse di un decesso naturale, è stato cremato. Una decisione che lui avrebbe condiviso, ma che è stata presa anche perché – sembrava – che la situazione potesse sbloccarsi più facilmente e il suo ritorno essere molto più vicino.

Ma le regole di una pandemia non ammettono deroghe e Federico rimarrà bloccato in Spagna finché non saranno riaperti gli aeroporti. Mio fratello ha già il volo pagato, ma chissà quando riuscirà a prenderlo e, in qualche modo, a riabbracciare me e mia madre. Vi offro queste parole per chiedere a tutti di rispettare le regole, perché se per voi questa quarantena è stata difficile, potete soltanto immaginare quanto lo sia stata per chi ha dovuto dire addio a qualcuno che tanto amava senza nemmeno potergli dare un ultimo saluto. Che sia morto a causa del virus o per altro. Se dovessimo affrontare una nuova “fase1”, e i tempi del suo ritorno allungarsi ancora di più, sarebbe soltanto sofferenza che si aggiunge alla sofferenza. Francesco Gerbaldo

 

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Area Abbonati

SPESA A DOMICILIO

In edicola