Warning
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

«Sono abituato al confronto posso anche sbagliare»

Egregio Direttore,

Ho scritto poco tempo fa su come la Francia di Macron affrontava in modo diverso il problema Coronavirus. Una semplice constatazione vissuta direttamente. Come sempre avviene alcuni mi hanno dato ragione altri proprio no! Ci sta...ci sono abituato. Quello che non accetto è che si sostenga che scrivo ca....e! Sono abituato a discutere, a confrontarmi, anche a scontrarmi mettendoci però sempre la faccia. Molte volte con ragione in alcuni casi, magari, sbagliando. Del resto è sufficiente ricordarsi le dichiarazioni altalenanti e contraddittorie dei vari politici che ci governano per rendersi conto della confusione generata sulla pandemia, altro che ca....e! In questi frangenti ricordiamoci però anche dei tagli alla Sanità prodotti da Monti in poi, ricordiamoci dei comportamenti tardivi e puramente di facciata dell'Unione Europea, ricordiamoci della dichiarazione sconcertante della presidente della Banca Centrale Europea, ricordiamoci della riserva, tutta politica, sulla chiusura delle frontiere. Io, naturalmente, rispetto le direttive nazionali ma, come tanti saviglianesi, continuo a lavorare, con mia moglie e mio figlio in prima linea per le strade così come le tantissime infermiere, infermieri e medici che, negli ospedali e a differenza di alcuni politici, alle parole fanno prevalere i fatti e un'encomiabile, professionale dedizione. In ogni caso e per quanto possibile…oggi restiamo a casa.

Fulvio D'Alessandro - Savigliano

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Area Abbonati

SPESA A DOMICILIO

In edicola