Warning
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

«Poche proposte per i giovani parrocchiani»

Egregio direttore,

faccio riferimento a una lettera pubblicata dal “Corriere” dell’11 dicembre da una mamma che esordiva così “Adolescenti racconigesi, nessuno se ne interessa più” e la condivido e la sostengo in pieno. Ho vissuto come bambina, come adolescente, come mamma e ora come nonna le esperienze parrocchiali. Tutte tendevano ad accogliere, educare e collaborare con le famiglie trasmettendo il messaggio cristiano. Negli anni erano sorte molte associazioni con finalità di catechesi e di divertimento soprattutto per i giovani, gestite da volontari che avevano l’unica finalità di allontanare i ragazzi dalla strada e di evitare i bagordi del sabato sera, persone che godevano della fiducia della comunità. Di recente tutte queste associazioni si sono sciolte e sono state spazzate via dal “vento” del rinnovamento…. Il vecchio parroco, che avrebbe potuto collaborare, di fatto non è più “considerato”. Ora i parrocchiani sono alquanto disorientati dalla carenza di proposte per i giovani e preoccupati per la loro parrocchia. Scrivo “loro” perché sono convinta che non esista parrocchia se non c’è una comunità che condivide i valori cristiani.

Lodovica Olivero - Racconigi

Aggiungi commento


Codice di sicurezza
Aggiorna

Area Abbonati

SPESA A DOMICILIO

In edicola