Prev Next

Via Sant’Andrea verso la pedonalizzazione

Via Sant’Andrea verso la pedonalizzazione

Quando, quasi dieci anni fa, l’ex primo cittadino Aldo Comina decise di chiudere al traffico via Garibaldi, dalla città si levò un coro di proteste tale da convincere il suo successore a rivedere subito quella scelta. La riapertura al transito della stretta strada di fronte all’Università fu tra i primi provvedimenti presi dall’allora sindaco Sergio Soave. Leggi l'articolo a pg. 1 e 3

Caos Imu agricola

Caos Imu agricola

È caos sul versamento dell’Imu agricola: il Governo aveva individuato il 26 gennaio (lunedì), come ultima data per il versamento del tributo ma, a distanza di pochissimi giorni dalla scadenza, molte domande rimangono senza risposta. Si attende per oggi (mercoledì) il pronunciamento del Tar del Lazio, che dovrebbe fare chiarezza. Leggi l'articolo a pg. 3

Banca: Allocco si congeda

Banca: Allocco si congeda

La notizia è nota ormai da tempo: l’amministratore delegato della Banca Cassa di Risparmio di Savigliano Giuseppe Allocco lascerà il suo incarico dopo l’approvazione del bilancio 2014, presumibilmente alla fine di aprile, dopo 53 anni di lavoro all’interno di quella che è diventata una delle più importanti aziende di Savigliano. Leggi l'articolo a pg. 2  

Unione per avere più forza

Il sindaco Gianpiero Brunetti ha partecipato con la giunta al completo all'incontro che si è svolto la settimana scorsa a Savigliano, con i primi cittadini delle "tre sorelle", Claudio Cussa di Savigliano, Davide Sordella di Fossano e Mauro Calderoni di Saluzzo.

Leggi l'articolo nelle pagine di Racconigi.

Banner
  • Cavallermaggiore
  • Caramagna
  • Monasterolo
  • Marene
  • Altri

Pro loco: 54 voti a Montan

Senza scomodare il compianto Gino Bramieri che in un noto carosello in voga nei mitici anni '60 recitava " e mò e mò... Monplen", alla luce delle nuove elezioni tenutesi domenica scorsa in seno alla nuova Pro loco di Cavallermaggiore, visto il risultato, lo slogan potrebbe essere riadattato in: "E mò e mò... Montan".

Leggi l'articolo a pg. 11

Levi, testimone della Shoah

Venerdì 30 gennaio a Caramagna verrà celebrato il "Giorno della Memoria" con la presenza di un testimone diretto del dramma della Shoah: protagonista della serata sarà infatti Isacco Levi, comandante partigiano ebreo che ha visto deportati 13 familiari ad Auschwitz.

Leggi l'articolo a pg. 24

Internet veloce a Monasterolo

Una ditta che lavora per conto della Telecom sta eseguendo in via Mazzini un intervento di perforazione teleguidata e scavo per la posa di strutture per cavi telefonici in fibre ottiche.

Leggi l'articolo a pg. 13

Anna Maria Barbero madrina degli Alpini

Il Gruppo Alpini di Marene, nell'intento di ricordare e onorare gli Alpini caduti e dispersi durante la ritirata di Russia, di cui ricorre il 72° anniversario, i Caduti sui fronti delle guerre del secolo scorso fino alle attuali missioni all'estero, ed in suffragio dei soci che ci hanno lasciato, ha organizzato per sabato 31 gennaio una cerimonia.

Continua a leggere a pag. 25

Inalpi: partnership con le Scienze Gastronomiche

MORETTA - Inalpi, l'azienda lattiero casearia di Moretta, ha annunciato nei giorni scorsi a Pollenzo, la sua partnership con l'Università di Scienze Gastronomiche.

Leggi l'articolo a pg. 14

Banner
Banner
Banner

31 agosto

CorriereSavigliano.TV

.:Cultura:.

Con Elisa Gili e Michele Perinetti alla "Africa Australe Expedition"

Inizia in questi giorni la mini-rassegna "Reportage di viaggio", serate di proiezioni video-fotografiche e testimonianze, il cui unico filo conduttore è la passione per i viaggi, che si tengono il martedì sera alle 21 all'agenzia di viaggi "Culture lontane", in via Mazzini 66.

Leggi l'articolo a pg. 32

BiciInCittà 2014

bici14bici14bici14bici14bici14bici14

La Vignetta

Banner

Seguici su Facebook

Area Abbonati

L'Editoriale

Renzi, una politica senza alternative

È un periodo molto curioso, quello che sta attraversando la politica italiana in questi tempi, con un leader, Matteo Renzi, che sta sulle scatole un po’ a tutti, ma che nessuno ha il coraggio o la forza di buttare giù: basterebbe un solo voto di sfiducia in Parlamento per farlo ritornare a Firenze e cambiare mestiere. Giovane, intelligente, deciso, intraprendente, con un linguaggio e una comunicativa che non usa il filtro del politichese, senza interessi personali da proteggere, è balzato al vertice della politica italiana in modo un po’ rocambolesco, scalzando Enrico Letta dall’oggi al domani, protetto dal Presidente della Repubblica Napolitano. Non eletto nelle ordinarie votazioni politiche è stato però legittimato dal 40% dei voti ottenuto dal suo partito, il Pd, alle elezioni europee, e tutti riconoscono che quei voti sono merito suo. Però, li ha quasi tutti contro. Dicono che parla molto e non attua le riforme, ma per ogni legge o riforma che arriva in Parlamento le opposizioni presentano migliaia di emendamenti e se non fosse che li fa lavorare anche di domenica e di notte, nessuna legge sarebbe ancora stata approvata. Dicono che attua una politica di destra e il leader della Fiom, Landini, dice che si è alleato con i poteri forti, ma il risultato è che Marchionne ha risanato la Fiat che adesso ha cominciato a riassumere operai. E poi, chi sono i suoi oppositori? Un Berlusconi esausto e esaurito che gli si aggrappa alla giacca per poter continuare ad essere considerato? Un Grillo che continua a fare il comico, che adesso vuole uscire dall’Euro e che sta perdendo il meglio dei suoi deputati e senatori? Un Salvini che prima vuole la secessione e dice che i meridionali puzzano, poi se la prende con la legge Fornero, poi con gli extracomunitari, poi con i Rom, senza mai sapere dove andare? E gli sono contro, ma non lo possono dire apertamente, anche gli alleati di centro, Casini e Alfano, perché non hanno un ruolo da protagonisti. Abbiamo un “enfant terrible” alla guida del nostro Governo che nessuno può sopportare, ma che qualche cambiamento sta attuando e portando a termine. Molto per merito suo, ma anche perché non c’è nessuna alternativa credibile che possa sostituirlo.

Banner

In edicola

Appuntamenti

Al cinema