Warning
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Caramagna

Chiusa con successo la festa patronale

Con la fiera zootecnica e commerciale di lunedì 24 settembre, si è conclusa la festa patronale della Beata Caterina di Caramagna. Un’edizione che ha avuto come eventi di punta la serata del venerdì, con i dj Marco Skarica e Marco Marzi di Radio Number One che in piazza Boetti hanno fatto ballare fino a tarda notte centinaia di giovani, le serate gastronomiche organizzate nella taverna allestita sotto la Torre del Vecchio Consiglio e le avvincenti Caralimpiadi che hanno coinvolto tanti rappresentanti dei 6 cantun impegnati in sfide sportive e di abilità.

Foto e articolo a pag. 15

Tutti gli eventi della festa patronale

Entra nel vivo la festa patronale della “Beata Caterina” a Caramagna. Dopo l’appendice religiosa il paese si appresta ad affrontare un’ulteriore considerevole serie di eventi. Giovedì 20 settembre sarà il turno della “StraCaramagna - Memorial Chiavazza”, appuntamento imperdibile per i runner e fit-walker della zona.

Per conoscere tutti gli appuntamenti leggi pag. 17

I problemi della mensa

Non è andato giù alla minoranza, ed in particolare al suo capo-gruppo Franco Emanuel, l’atteggiamento tenuto dalla maggioranza in merito ai lavori di messa a norma della mensa scolastica. «La mensa della scuola primaria non è agibile in quanto “non sussistono le condizioni di sicurezza antincendio non essendo prevista per il locale mensa uscita di sicurezza verso luogo sicuro”: così si è espresso il Comando Provinciale dei Vigili del Fuoco di Cuneo confermando i dubbi che il nostro gruppo consiliare aveva al riguardo » ha spiegato Emanuel.

Cantine allagate e strade inagibili

Ha creato disagi significativi la bomba d’acqua caduta su Caramagna giovedì 6 settembre intorno alle 15. Quaranta minuti di pioggia incessante, intervallata da una leggera grandinata, hanno mandato in tilt diverse zone del paese, allagando cantine e seminterrati di abitazioni al piano terra.

Questa e altre notizie a pag. 18

La mensa non è ancora pronta

Si è riunito lo scorso 31 luglio il Consiglio comunale di Caramagna (unica assente l’assessore Sabrina Ingaramo). Due soli i punti all’ordine del giorno, inerenti entrambi il bilancio di previsione. L’assessore Chiaraviglio ha presentato una variazione al bilancio che consiste in 43.000 euro. I maggiori introiti riguardano la cessione del diritto di superficie per l’antenna Wind (35.000 euro) e la convenzione di segreteria con i comuni di Vottignasco ed Osasio, con entrate pari ad 8.000 euro.