Warning
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Prev Next

Saracinesche che non riaprono

Saracinesche che non riaprono

SAVIGLIANO - Qualcuno ha fatto coincidere l’arrivo dell’anno nuovo con il meritato riposo dopo una vita passata dietro al bancone, altri invece non hanno retto la concorrenza del mercato. Sono tante le serrande che in queste ultime settimane sono state abbassate per non alzarsi più. Negozi del centro e più periferici, sulle vetrine dei quali sono apparsi i cartelli “vendesi” o “affittasi”. Le difficoltà del commercio di vicinato sono note, ma la sensazione - passeggiando per la città - è che il settore stia attraversando un momento particolarmente critico. Se l’Ascom da anni lancia appelli alle istituzioni affinché si mettano in pista politiche di rilancio dell’intera città, il Comune cerca come può di dare un segnale, stanziando 10 mila euro per nuove aperture. Una goccia in un mare, ma pur sempre qualcosa. Intanto la Consulta Attività e l’associazione Prom...

«Bisogna ampliare il Papa Giovanni»

«Bisogna ampliare il Papa Giovanni»

SAVIGLIANO - Dopo quattro mesi di convivenza con i ragazzi del Santarosa, il “Comitato Spontaneo Genitori Elementari Papa Giovanni” traccia un bilancio del periodo appena trascorso. Il cortile è pericoloso (accessibile a tutti, senza controlli), manca una palestra, i ragazzi non comunicano con i compagni dell’altro plesso, l’antenna per le telecomunicazioni potrebbe causare danni e c’è paura per possibili cadute dalle scale perché non c’è sufficiente assistenza. Queste sono solo alcune delle criticità rilevate. Ma il gruppo non si limita a criticare, offrendo anche soluzioni come il rientro al Papa Giovanni e, negli anni, la realizzazione di un ampliamento della scuola al posto degli alberi abbattuti lo scorso autunno. Tante idee, anche se difficilmente realizzabili.

Meno dolori grazie alla radiofrequenza

Meno dolori grazie alla radiofrequenza

SAVIGLIANO - Al Centro di Terapia Antalgica dell’ospedale di Savigliano, diretto da Lucia Maria Fenoglio e coordinato da Dario Giaime, sono state introdotte di recente tecniche di radiofrequenza pulsata e termo-lesiva per trattare il dolore delle articolazioni (spalla, ginocchio e anca). La tecnica, che affianca le procedure interventistiche mini-invasive per i dolori alla colonna vertebrale, sfrutta la formazione di calore per produrre lesioni termiche nei tessuti nervosi con i quali l’ago è posto a contatto. «Prosegue il nostro percorso di crescita per il sollievo del dolore del paziente - spiega Fenoglio -: la radiofrequenza periferica si affianca ai trattamenti consolidati sulle patologie della schiena e alla epidurolisi, ossia il trattamento delle aderenze nei casi di pazienti operati alla colonna vertebrale». L’artrosi o osteoartrosi è la più diffusa m...

Un museo sulla vita in manicomio?

RACCONIGI - Un museo per raccontare la storia del manicomio racconigese. È questa l’ultima proposta che porterebbe alla valorizzazione dell’ex Neuro e renderebbe al tempo stesso fruibile ai visitatori quel che resta dell’archivio e delle attrezzature utilizzate in un’epoca nemmeno così lontana ma che fa parte di un passato ormai sepolto. A livello nazionale ci sono iniziative simili da cui prendere esempio per risolvere una situazione sempre più critica.

A pag. 18

Banner
  • Cavallermaggiore
  • Caramagna
  • Monasterolo
  • Marene
  • Altri

Acciaio per rendere sicura la tribuna

Per una volta con una tempistica “non proprio italiana”, un cantiere pubblico è stato portato a termine. È successo in paese, dove la copertura della tribuna dello stadio di località San Giorgio, dichiarata a grave rischio ad aprile dello scorso anno, nel giro di otto mesi è stata messa in sicurezza.

Articolo completo a pag. 12

Abbandonava rifiuti nel Merlino

È un racconigese il responsabile di una discarica abusiva nel Bosco del Merlino a Caramagna. L’uomo è stato identificato dopo un’indagine svolta dagli agenti del servizio di vigilanza del Parco del Monviso, che ha in gestione il sito, a circa un mese di distanza da un precedente caso, relativo anch’esso all’abbandono abusivo di rifiuti, in quell’occasione nella Tenuta regionale di Staffarda. Per il colpevole è scattata la multa di 600 euro, così come previsto dalla normativa nazionale vigente.

Di più a pag. 15

Gli animali di Sant’Antonio

Sant’Antonio, abate egiziano, visse da anacoreta nel deserto della Tebaide, nel quarto secolo ed è tuttora considerato protettore degli animali e guaritore del “fuoco di sant’Antonio”, oltre che un esempio di profonda spiritualità. Monasterolo ogni anno festeggia questo santo con la celebrazione della messa, la benedizione del pane e degli animali e il pranzo conviviale nel salone dell’oratorio. Non manca mai il momento magico dell’incanto condotto con bravura e simpatia da Tonino Prochietto che, conoscendo tutte le persone del pubblico, riesce a ottenere sempre un rialzo della cifra offerta a favore dell’asilo.

Foto e articolo a pag. 14

Celebrazione al tempio indiano

L’associazione religiosa Sikh Gurdwara Singh Sabha ha festeggiato, domenica 13 gennaio, al tempio della comunità indiana di Marene, l’anniversario della nascita di Gobind Singh, decimo Guru e fondatore del Khalsa. Un appuntamento che ha richiamato centinaia di indiani residenti in paese e nei Comuni limitrofi, durante il quale si sono alternati vestiti colorati, turbanti, spezie, piatti tipici, canti, balli e preghiere con le pagine del libro sacro Sri Guru Granth Saheb Ji, lette a voce alta.

Questa e altre notizie da Marene a pag. 16

Sei feriti nel frontale in via Santuario

MURELLO - Domenica attorno alle 11,30 si è verificato un incidente in via Santuario. Scontro frontale tra due veicoli, una Renault Clio con tre ragazzi a bordo (di Cavallermaggiore) ed un’Alfa Stelvio sulla quale viaggiavano tre persone, originarie di Polonghera ma residenti nel bergamasco. La Clio ha sbandato dopo una curva, scontrandosi con la Stelvio che viaggiava sulla corsia opposta. I ragazzi (tra i 17 e i 19 anni) a bordo della Clio sono ancora ricoverati in ospedale a Savigliano, ma non sono in pericolo di vita. Prognosi di alcuni giorni per i tre che si trovavano sulla Stelvio.

A pag. 17

.:Cultura:.

Il Fergusio è (anche) un museo

«Siamo orgogliosi di questo momento, orgogliosi di offrire agli appassionati di musica un museo che racconta la storia di Savigliano, e non solo, vista dalla parte della musica. E dobbiamo, naturalmente, ringraziare il Comune, proprietario dei muri, e la Banca e Fondazione Cassa di Risparmio di Savigliano». Era sinceramente emozionato, il direttore del Civico Istituto Musicale “G.B. Fergusio” Michelangelo Alocco sabato 18 gennaio all’inaugurazione del Museo Fergusio accolto nell’enorme corridoio ed in alcune sale della scuola di musica.

Leggi di più a pag. 27

La Vignetta

Seguici su Facebook

Area Abbonati

In edicola

Appuntamenti