Prev Next

Il Tar si pronuncia: “Cussa resti in sella”

Il Tar si pronuncia: “Cussa resti in sella”

Ricorso presentato fuori tempo massimo. Mercoledì scorso, il Tar del Piemonte ha respinto la richiesta di annullamento delle elezioni comunali presentata dal candidato sindaco sconfitto del centrodestra Marco Buttieri. L’esponente di “SiamSavigliano”, ritenendosi elettoralmente danneggiato dal caso delle presunte firme false che tira in ballo la lista dei Moderati, una delle cinque che appoggiavano il suo rivale, Claudio Cussa, aveva deciso di adire le vie legali. Il Tar ha deliberato a tambur battente confermando la validità della consultazione di maggio. Se il responso della giustizia amministrativa appariva abbastanza scontato, più complesso potrebbe rivelarsi quello della giustizia ordinaria. L’inchiesta penale, scattata a seguito della denuncia presentata il 30 maggio da Rocco Tiranno, è tuttora in corso e le indagini preliminari, condotte dal sostituto...

Rubiolo è “Aquila di diamante”

Rubiolo è “Aquila di diamante”

Sono state consegnate domenica 26 ottobre a Mondovì, i riconoscimenti per l’annuale celebrazione dei “Maestri del Commercio” dell’Ascom provinciale. Tre i saviglianesi premiati: a Pietro Rubiolo è stata consegnata “l’Aquila di Diamante” per i suoi 50 anni di attività nel campo del commercio dei prodotti per la frutticoltura. A Maddalena Racca “L’Aquila d’Oro” per gli oltre 40 anni di attività nel commercio al dettaglio. A Nevia Gerbaldo “L’Aquila d’Argento” per aver superato i 30 anni di attività come impiegata contabile.

Sanità: zero investimenti

Sanità: zero investimenti

Nella migliore delle ipotesi, bisognerà attendere altri due anni (almeno fino al 2016) perché la Regione investa su immobili e tecnologie sanitarie. Prima di allora, c’è da sistemare il buco di bilancio di palazzo Lascaris (circa 2,7 miliardi di euro).«Oggi, non abbiamo disponibilità finanziarie». Stavolta, a scandire quello che è diventato un ritornello ripetuto dagli amministratori pubblici a tutti i livelli, è l’assessore regionale alla Sanità, Antonio Saitta, intervenuto giovedì alla Crosà Neira a una serata organizzata dal Partito Democratico cittadino per discutere delle prospettive del “Santissima Annunziata” e del sistema sanitario generale. Sollecitato dal moderatore Gianpiero Piola e dalle domande del sindaco Claudio Cussa, l’assessore ha illustrato, a livello macro, le linee guida della Regione della programmazione sanitaria. Continua a pg. 7

Discussioni sugli argini del Maira

RACCONIGI - Si è svolto il Consiglio comunale, con un solo punto all’ordine del giorno: l’approvazione dei lavori di difesa idraulica del fiume Maira. Come ha spiegato l’assessore ai Lavori pubblici Giacomo Rosso: «Nel 2005 è stata effettuata l’arginatura “a monte” e ora dobbiamo edificare quella “a valle”. Il progetto dell’Aipo (Agenzia Interregionale per il fiume Po) deve essere approvato dall’amministrazione entro il 29 ottobre, giorno in cui si svolgerà la Conferenza dei Servizi. Inoltre – ha continuato Rosso – entro dicembre dobbiamo appaltare i lavori, altrimenti perderemo i finanziamenti regionali ». Fatta salva la necessità dell’opera, riconosciuta da tutti componenti del consiglio, la minoranza non ha risparmiato dure critiche alla “gestione politica” della questione

Banner
  • Cavallermaggiore
  • Caramagna
  • Monasterolo
  • Marene
  • Altri

Pro loco: il “caso” è politico

Dopo l’interpellanza presentata dal gruppo consiliare “Bene Comune” in cui si chiedeva discontinuità in seno all’Amministrazione, suggerendo l’assunzione formale delle deleghe a Manifestazioni e Fiere da parte del sindaco al posto dell’assessore attualmente incaricato, aspetto questo rimarcato anche nell’incontro tra maggioranza ed opposizioni del 13 ottobre scorso, è innegabile che la querelle sulla Pro loco stia ormai diventando un “caso politico”.

Sulla situazione di stallo dell’ente e sull’eventuale assunzione delle deleghe il sindaco Parodi getta acqua sul fuoco.

«Non ci sono deleghe particolari da assumere. Sul problema Pro loco, tutti assieme stiamo portando avanti un discorso mirato alla ricerca di un leader, una persona che si metta in gioco e crei un gruppo.  Abbiamo fatto incontri con ex presidenti, la volontà è quella di fare una squadra e ripartire al più presto».

Investito della sfiducia da parte di “Bene Comune”, l’assessore Sannazzaro non si scompone e, per dirla in chiave renziana, “sta sereno”.

Continua a pg. 14

Incidente mortale sulla Reale

È morto giovedì mattina Pier Luigi Chialva, al Cto di Torino dove era stato ricoverato in seguito alle gravissime ferite riportate in un incidente stradale la sera precedente.
Verso le 17 di mercoledì, un autocarro Mercedes con gru e rimorchio, della ditta Co. Edil di Caramagna Piemonte, condotto dall’autista, C.B, un quarantacinquenne di Sommariva del Bosco, in arrivo da Carmagnola, si stava accingendo a svoltare a sinistra dalla Strada Reale in quella cha arriva dal paese, nel pressi dello stabilimento della Embo.

Continua a pg. 18

Monasterolesi sull’Andreotti

La struttura di protezione del rinato Bivacco Andreotti è stata costruita a Monasterolo.
Durante l’estate Danilo Perona “Il ragioniere che fa il fabbro” e suo figlio Emilio hanno costruito la struttura che protegge il bivacco: 1300 kg di travi e profili in ferro tutti abbullonati e montati come prova nella loro officina in via Roma. Successivamente smontati, verniciati e sistemati in pacchi che non superassero i 700 kg, limite di portata dell’elicottero a quella quota, unitamente ad altri materiali vari ed attrezzature.

Continua a pg. 20

Accolto a Torino don Efisio

Dal 2008 al 2014, don Efisio ha guidato il cammino religioso a Marene e da giovedì sera, 16 ottobre, è diventato ex-parroco, perché, per volere della Curia è stato trasferito nel torinese.
Ufficialmente da sabato 25 ottobre, don Efisio è entrato nella “sua” nuova chiesa: la parrocchia delle Stimmate di San Francesco d’Assisi.

Continua a pg. 22

Mancato l’ex sindaco Chiavassa

GENOLA - E’ mancato Matteo Chiavassa, ex sindaco di Genola. L’agricoltore, che risiedeva nella cascina “Brantantonio” in frazione Santa Maria, era molto conosciuto in paese perché durante i suoi 80 anni di vita ricoprì numerosi incarichi nell’Amministrazione comunale ed anche nel mondo della cooperazione. Venne eletto sindaco del paese all’età di 34 anni e resse le sorti del Comune tra il 1967 ed il 1970. Successivamente ricoprì anche la carica di vice-sindaco nel primo mandato di Giovanni Quaglia.

Continua a pg. 19

Banner
Banner
Banner

CorriereSavigliano.TV

.:Cultura:.

Vecchioni ha aperto il cuore

In un teatro Milanollo gremito, nell’ambito degli appuntamenti de “La Santità Sconosciuta”, venerdì scorso 24 ottobre, il pubblico ha partecipato ad una intensa conferenza-concerto di Roberto Vec­­chioni. Il cantautore milanese, grazie alle domande proposte dall’antropologo Marco Aime, ha aperto il suo cuore, intervallando le parole alla sua musica più nota.

BiciInCittà 2014

bici14bici14bici14bici14bici14bici14

La Vignetta

Banner

Seguici su Facebook

Sentieri sul Maira

Area Abbonati

L'Editoriale

Un nuovo Corriere

Ci presentiamo questa settimana con quello che abbiamo annunciato: un nuovo Corriere nel formato, nella grafica, nello sport. Lo abbiamo pensato da mesi e da qualche tempo erano in corso le simulazioni e le prove. Abbiamo cambiato il formato, un po’ più piccolo per agevolarne la lettura e in linea con la tendenza in atto per tutti i giornali. Abbiamo cambiato la grafica e l’impaginazione con maggior spazio per le fotografie e i titoli su più righe per facilitare la ricerca e identificare meglio gli argomenti e gli articoli. Abbiamo dato vita ad un inserto sportivo di ben 8 pagine, in considerazione del fatto che rappresenta un settore di particolare interesse soprattutto per i giovani. Ci presentiamo ai lettori in questa nuova veste, ma con lo stesso impegno e voglia di offrire un giornale che copra la complessità dell’informazione locale, i fatti, le opinioni, gli avvenimenti, le polemiche, le curiosità, i personaggi, la storia, così come facciamo da oltre 20 anni. Il mondo dell’informazione sta subendo dei cambiamenti epocali con le nuove tecnologie ed il moltiplicarsi delle fonti di diffusione delle notizie, ma quello locale conserva la sua specificità per il suo legame con il territorio, con i lettori, con le istituzioni locali, con la cultura e i sentimenti della gente. Con l’appoggio ed il consenso dei nostri lettori cercheremo di continuare in questa direzione con impegno, umiltà, coraggio e imparzialità. Anche con le nostre idee, i nostri errori e il continuo confronto che abbiamo con chi ci legge, ci consiglia e ci critica. Senza retorica, cerchiamo di migliorare il giornale per essere sempre all’altezza del compito, anche importante e di responsabilità, che abbiamo verso Voi lettori. Un augurio ed un incoraggiamento che, questa volta, vogliamo rivolgere anche a noi stessi e al nostro lavoro.

Banner

In edicola

Appuntamenti

Al cinema