Prev Next

Il postino suona solo 2 volte

Il postino suona solo 2 volte

Se andasse in porto l’emendamento in discussione al Senato che prevede, nei Comuni con una densità di popolazione inferiore ai 200 abitanti per Km quadrato, la consegna della corrispondenza a giorni alterni, Savigliano risulterebbe fortemente penalizzata.La nostra città, con Fossano, è tra le “sette sorelle” della Granda ad essere al di sotto di questi parametri. Leggi l'articolo in prima

Gemello Volpi il “toscanino”

Gemello Volpi il “toscanino”

E sì, “Volpi Moto” ha chiuso i battenti, lasciandosi alle spalle migliaia di motociclisti che in quella officina hanno provato l’emozione di sedersi sulla loro nuovissima Vespa, che si sono messi nelle sapienti mani di Gemello per quel “rumorino” preoccupante del motore, che hanno ritrovato la Guzzi “come nuova” dopo una strisciata sull’asfalto... Leggi l'articolo a pg. 7

Tutti (o quasi) gli eventi di Natale!

Tutti (o quasi) gli eventi di Natale!

Natale ricco... mi ci ficco! E, a Savigliano, queste festività stanno proponendo decine e decine di appuntamenti, a ritmo continuo. E sono talmente tante le manifestazioni che anche per noi diventa difficile dare conto di tutto! Segnaliamo anche su sito domenica alle 17,30 un piacevolissimo ritorno, il giovane e promettente cantante Simone Frulio (ex piccolo/grande protagonista di “io CANTO” a Canale 5) salirà sul palco per proporre il meglio del suo repertorio, con un omaggio musicale all’atmosfera natalizia! Leggi tutti gli altri appuntamenti a pg. 10

Riforma delle soprintendenze

Al momento, non si sa cosa sostanzialmente cambierà per il castello di Racconigi, coinvolto nella riforma delle soprintendenze come residenza sabauda del Piemonte. I quotidiani torinesi da settimane raccontano i "giri di valzer" delle potrone.

Leggi l'articolo a pg. 25

Banner
  • Cavallermaggiore
  • Caramagna
  • Monasterolo
  • Marene
  • Altri

Minoranza: siluro contro l'assessore

Sul tavolo del sindaco Parodi, da più di un paio di settimane, il 2 dicembre per l’esattezza, giace una richiesta di mozione presentata da tutte le forze di minoranza, che ha come oggetto l’assunzione da parte del primo cittadino delle deleghe a: manifestazioni, fiere e cultura a riguardo del perdurare della situazione di stallo in atto nella Pro loco.

Continua a pg. 15

Quarta rapina al Prestofresco

È la quarta volta, dalla fine di giugno a oggi, che i rapinatori prendono di mira il supermercato Prestofresco di Caramagna Piemonte.
Venerdì scorso erano le 19,20, e mancavano appena una decina di minuti alla chiusura, quando nei locali di via San Sebastiano hanno fatto irruzione due giovani, all’apparenza di nazionalità italiana, vestiti in modo sportivo con il volto coperto da un passamontagna.

Continua a leggere a pg. 23

Leva del ‘59 in festa con la maestra

Domenica scorsa la Leva del ‘59 si è ritrovata per festeggiare insieme all’affezionata maestra Maria Pia Galletto. Ecco l’invito inviato all’insegnante per organizzare il ritrovo: «Ciao Signora Maestra, noi, tuoi allievi della leva del 1959, festeggiamo quest’anno la ricorrenza dei 55 anni...».

Continua a leggere e guarda le foto a pg. 24

Il maratoneta Mario Sabena

Alcune settimane fa abbiamo letto, dalle pagine del Corriere, della podista di Marene Sandra Fissore. Ora scopriamo che c’è un altro sportivo marenese che, nel tempo libero, si allena per le maratone. Si tratta di Mario Sabena, da anni residente a Marene e di professione amministratore delegato, responsabile divisione plastica della Marelli.

Intervista a pg. 24

Casa di riposo alla Valdocco?

GENOLA - Dopo tante difficoltà e bandi deserti, sembra finalmente che l’Amministrazione comunale abbia trovato un soggetto che si occuperà della gestione della casa di riposo Giovanni XXIII e degli interventi necessari per metterla a norma. Occorre ancora utilizzare il condizionale, dal momento che l’aggiudicazione alla cooperativa Valdocco di Torino è in via provvisoria e l’aggiudicatario deve ancora fornire più di un documento.

Continua a leggere a pg. 21

Banner
Banner
Banner

CorriereSavigliano.TV

.:Cultura:.

Romina e... la “Vespa Teresa”

SAVIGLIANO - Martedì 23 dicembre alle 17.30, all’ex Chiesa di Sant’Agostino (p.tta Arimondi) verrà presentato il volume “La vespa Teresa” con i testi di Simona Gambaro, con le illustrazioni di Romina Panero e la grafica di Paolo Racca, edito da Artebambini. Alla presentazione, organizzata dall’Assessorato alla Cultura – Biblioteca Civica “Luigi Baccolo”, sarà presente l’Illustratrice.

Continua a pg. 29

BiciInCittà 2014

bici14bici14bici14bici14bici14bici14

La Vignetta

Banner

Seguici su Facebook

Yodel - Amos Dj

Ecco a voi il nuovo video di Amos Dj! Ne parliamo sul Corriere!


Area Abbonati

L'Editoriale

Immigrati, rimandarne a casa qualcuno?

Il problema dell’immigrazione costantemente sul tappeto fornisce dati arcinoti. Se Matteo Salvini sta rimettendo in piedi la Lega Nord facendo leva proprio su questi temi qualche motivo ci sarà. Di fronte ad una presenza extracomunitaria di circa il 10% sul totale della popolazione italiana, tra regolari e irregolari, la presenza nelle carceri è del 35% (oltre 23.000 detenuti) e sempre il 35% sono i reati violenti commessi dagli stranieri. Anche nella nostra zona abbiamo avuto casi sconvolgenti. Giustamente, la nostra cultura e la tradizione cristiana invitano all’accoglienza e sono centinaia le organizzazioni che si occupano di dare sollievo e aiuto agli immigrati. Non solo, in qualche scuola si è abbandonata anche la tradizione di allestire il presepe a Natale per non urtare la sensibilità delle altre religioni. Ma è giusto tutto questo? Sempre la statistica dice che i rumeni in Italia commettono 10 volte i reati che, in proporzione, commettono nel loro Paese e forse si può dire lo stesso per albanesi e marocchini, le tre comunità più numerose da noi. Allora, si può dire che insieme alle persone oneste, a lavoratori e famiglie che vogliono integrarsi e partecipare alla nostra vita collettiva, sono molto numerosi anche quelli che pensano di vivere alle nostre spalle, che formano bande criminali, che commerciano droga, che si arricchiscono con la prostituzione e le rapine? La Romania, l’Albania e il Marocco sono Paesi dove si stanno consolidando governi democratici, dove non si scappa dalla guerra e dalla fame, dove il lavoro e le industrie stanno crescendo. Allora, se da una parte è sacrosanto accogliere e anche spendere dei soldi per i rifugiati politici che scappano dalle guerre e dalla violenza (siriani, iracheni, afghani, curdi, palestinesi, africani), dall’altra parte è giusto ed è educativo riservare lo stesso trattamento a chi ti bestemmia addosso in italiano se non gli dai 5 euro di elemosina, è senza lavoro ed è qui da una decina di anni? La Romania, l’Albania e il Marocco sono Paesi democratici; non andranno a morire se spendiamo qualche soldo e ne mandiamo qualcuno indietro. Per non diventare razzisti.

Banner

In edicola

Appuntamenti

Al cinema