Warning
  • EU e-Privacy Directive

    This website uses cookies to manage authentication, navigation, and other functions. By using our website, you agree that we can place these types of cookies on your device.

    View e-Privacy Directive Documents

Prev Next

Troppi bimbi al Papa Giovanni

Troppi bimbi al Papa Giovanni

SAVIGLIANO - Dovrebbe essere stata trovata una soluzione all’eccesso di iscrizioni alla scuola elementare Papa Giovanni XXIII, che a settembre avrebbe dovuto ospitare oltre 130 bambini rispetto alla capienza massima dell’istituto. Giovedì, durante un incontro con la stampa, l’Amministrazione spiegherà nei dettagli come intenderà risolvere la situazione che - questo quanto trapelato - rischiava di compromettere la partenza dell’anno scolastico. In prima

Non c’è pace per i gabinetti pubblici

Non c’è pace per i gabinetti pubblici

SAVIGLIANO - Chi pensava di aver chiuso il capitolo relativo alla pulizia dei gabinetti pubblici dovrà ricredersi. Sembra incredibile, ma in questi giorni il Comune ha dovuto riassegnare la cura dei wc, dopo che la cooperativa che si era aggiudicata il servizio di manutenzione (con un ribasso del 30%) ha comunicato - con poche righe - di non poter garantire il rispetto del contratto per “problemi giuridici”. In prima e a pag. 2

Notte Bianca, ma pochi negozi aperti

Notte Bianca, ma pochi negozi aperti

SAVIGLIANO - Tanta gente, tanti giovani, tante famiglie, tanta musica, tanta allegria, tanto divertimento. In tutta quest’abbondanza che si respirava durante la Notte Bianca di sabato sera, solo un numero stonava: quello dei negozi rimasti aperti fino a tardi per l’occasione. In prima e a pag. 8

Il grande cuore di padre Ottavio

RACCONIGI - L'esperienza del sindaco Valerio Oderda a Capo Verde, da Padre Ottavio, è terminata lunedì. Il primo cittadino l'ha condivisa passo dopo passo sul suo profilo Facebook. «Ho avuto l'opportunità di vedere parte delle attività di padre Ottavio. Almeno le sue opere più recenti, perché è impossibile anche solo immaginare tutto quello che ha fatto per Capo Verde - ha spiegato Oderda -. Abbiamo conosciuto l’impegno dell’Amses (Associazione Missionaria di Solidarietà e Sviluppo) ma vedere tutti i progetti è un’altra cosa, toccare con mano quanta qualità di bene è stata prodotta commuove e lascia grandi speranze nel cuore, ancora di più in un momento storico in cui si discute tutto all’insegna di contrapposti populismi». Venerdì il frate cappuccino è stato insignito di un'onorificenza da sette ministri di Capo Verde, a testimoniare la riconoscenza del popolo per quel frate che, partendo da Racconigi, ha fatto molto per il Paese.

A pag. 16

Banner
  • Cavallermaggiore
  • Caramagna
  • Monasterolo
  • Marene
  • Altri

C’è la convenzione per il santuario

Non è difficile dire chi nel braccio di ferro andato avanti per mesi tra Comune e Curia abbia avuto la meglio. Certo dovrebbero tornare le messe al santuario, ma l’Amministrazione si è impegnata a farsi carico di tutte le utenze della chiesa dedicata alla Vergine delle Grazie, a rinunciare alle offerte (ad eccezione di quelle di agosto) e a riconoscere anche gli arretrati al sacerdote incaricato.

Leggi tutto a pag. 10

Lavori in vista per la Torre

Lavori in vista per il restauro e la riqualificazione della Torre Civica, uno dei principali beni storici di Caramagna e simbolo della cittadina. Il progetto, già redatto in tutti i suoi particolari per essere pronti alla partecipazione di bandi che finanzino l’opera, prevede in particolare la messa in sicurezza del campanile e interventi di carattere estetico, per una spesa prevista di 216 mila euro.

A pag. 15

Giovedì sera si proietta il video sulla scuola nel Castello

Giovedì 18 luglio alle 21 il Castello (nel salone al secondo piano) ospita l’evento “A scuola nel Castello” con la presentazione di video testimonianze di persone che frequentarono le elementari nello storico edificio monasterolese. Il video è curato da Paolo Fissore e Rosalba Belmondo. Dopo la proiezione, sarà possibile visitare in anteprima la sezione che raccoglie oggetti, ricordi e fotografie del periodo in cui si faceva lezione nelle antiche sale e sarà anche messo in distribuzione un opuscolo sul tema.

A pag. 14

Licenza media per i giovani migranti

Promossi i migranti ospiti al centro di accoglienza Ramè che hanno conseguito in questi giorni il diploma di licenza media. Un bell’esempio di integrazione proprio nelle ultime settimane in cui si sente parlare di posti d’accoglienza che chiudono, rinunciando a partecipare ai nuovi bandi che prevedono meno risorse proprio da destinare ai programmi di inserimento. La biblioteca marenese martedì scorso ha ospitato una festa a sorpresa per i ragazzi neo “diplomati” che hanno frequentato la scuola a Fossano.

Di più a pag. 13

L’omicida aveva vissuto a Faule

FAULE - Proseguono le indagini, coordinate dal pm Giorgio Nicola della procura di Asti, per ricostruire ancora più nel dettaglio la dinamica dell’omicidio avvenuto mercoledì 3 luglio all’agriturismo Cà Matilde di Carmagnola. Il presunto autore del crimine è Luciano Cavallo, 52enne gestore del ristorante interno all’attività, che aveva vissuto per diverso tempo a Faule, dove mantiene alcuni legami. Al culmine di una lite, l’omicida ha accoltelato un dipendente, Valter Sansò, di 55 anni. Questi ha tentato di fuggire in direzione del Po ma è stramazzato al suolo mentre il suo assassino lo stava inseguendo. La vittima, trasportata con l’elisoccorso al Cto di Torino, è morta per le ferite riportate.

L'articolo completo a pag. 15

.:Cultura:.

Piemonte - Argentina - Piemonte

Inaugurazione perfettamente riuscita, in via San Pietro 25, per la mostra di pittura “Agricolor” della pittrice argentina (ma di chiare origini italiane, anzi, piemontesi) Martha Chiarlo. Ospitata dalla amica, e ottima pittrice essa stessa, Michela Parrotta la mostra permette di ammirare le varie tecniche della pittrice di Cordoba, docente anche alla Università Regionale di Cordoba ed alla Scuola Superiore di Belle Arti “Doty Josè Figuero ad Alcotra. La Chiarlo in questo periodo sta proponendo stage di pittura in Valle Varaita, unendo la sua passione per la pittura a quella per la natura. La mostra sarà visitabile fino al 20 luglio dalle 16,30 alle 19 giovedì, venerdì e sabato. Ingresso libero.

A pag. 25

La Vignetta

Seguici su Facebook

Area Abbonati

In edicola

Appuntamenti